Qualità e stile italiano per le cuffie professionali in pelle Pryma

News PartnerNews Partner 2 anni fa
pryma cuffie rose gold

pryma cuffie rose gold

L’eccellenza è nei dettagli: con questa filosofia l’azienda italiana Sonus Faber – già nota agli appassionati per i sistemi hi-fi di alta gamma – ha esordito nel mercato delle cuffie professionali producendo per il brand audiofilo World of McIntosh le Pryma 01, un prodotto che si distingue al primo sguardo per l’elegante stile made in Italy (l’archetto, ad esempio, usa la stessa pelle dei prodotti Bottega Veneta e può essere scelto tra bordeaux, marrone e nero) e per i componenti di alta qualità.

Per quanto riguarda la connettività, le cuffie Pryma sono dotate di due ingressi jack femmina per collegare i due cavi di segnale in dotazione; inoltre, di un cavo microfono da 1,3 metri che termina con un jack stereo da 3,5 millimetri. Non c’è grande stile, però, senza un altrettanto alto livello di comfort: i cuscinetti paraorecchie sono removibili, mentre l’archetto in pelle non solo è regolabile (chiusura turn lock) ma anche removibile e intercambiabile.

Dal punto di vista tecnico, le Pryma sono cuffie chiuse circumaurali (avvolgono completamente le orecchie) con diaframma in Mylar e due trasduttori con magnete in neodimio. Altri parametri da segnalare sono l’impedenza di 32 ohm (a 1 kHz), il range di frequenza (10-25.000 kHz), la sensibilità di 118 decibel e la distorsione di appena lo 0,1% a 90 decibel. Tra gli accorgimenti che rendono eccellente l’ascolto, i connettori dei cavi (saldati con leghe di stagno puro), la doratura HGP dei conduttori (per rendere costante nel tempo la qualità sonora e massimizzare la capacità conduttiva) e l’utilizzo di rame privo di ossigeno al 99,99% nei cavi di collegamento (abbattimento della distorsione).

pryma cuffie coffee cream
A cura di Milano Weekend Adv