Pubblicato in: News

Presentata la nuova stagione dei Pomeriggi Musicali

Marco Valerio 4 anni fa

pomeriggi-musicaliÈ stata presentata oggi, 22 maggio, la settantesima stagione sinfonica de I Pomeriggi Musicali, sotto la guida del nuovo direttore artistico Maestro Maurizio Salerno.

“Il legame che unisce I Pomeriggi Musicali alla città è un legame forte e profondo, che ha fatto la storia della vita culturale milanese dalla fine della Guerra ad oggi – ha dichiarato l’assessore alla Cultura del Comune di Milano, Filippo Del Corno –. Tra pochi mesi Milano e I Pomeriggi intrecceranno ancora i loro destini in occasione di Expo 2015, perché sarà proprio nel Tema e Variazioni commissionato da I Pomeriggi a Giovanni Sollima il logo sonoro di Expo in Città 2015, che accompagnerà tutte le attività del palinsesto culturale durante il semestre dell’Esposizione Universale, da maggio a ottobre”.

Nel novembre del 2015, infatti, l’Orchestra I Pomeriggi Musicali festeggia i settanta anni di storia e di vita artistica. Quella che il 27 novembre 1945 tiene a battesimo la neonata orchestra è una città determinata a risollevarsi dalle proprie macerie, materiali, morali e culturali. Una città che deve rinascere e che non esita a identificare nella ricostruzione del Teatro alla Scala, e quindi del rapporto con la sua tradizione, la sua cultura e la sua musica, una priorità assoluta: “Per Milano: pane e musica”, proclama il primo sindaco del Dopoguerra, Antonio Greppi.

Oggi, a settant’anni di distanza, I Pomeriggi Musicali vogliono preludiare e commentare in musica alcuni dei temi fondamentali di Expo 2015, con un programma di altissima qualità che spazia da Haydn a Ravel, da Vivaldi a Mozart, da Strauss a Respighi, da Stravinskij a Mendelssohn, da Shumann a Debussy. Un programma con una presenza straordinaria di direttori e solisti di rango internazionale: da Daniele Gatti a Alexander Lonquich, da Mario Brunello a Ottavio Dantone, da Louis Lortie a Viktoria Mullova.

Etichette: