Pubblicato in: Concerti News

Premio Tenco 2019, Morgan: “Il Tenco è un servizio pubblico. Dovrebbe essere trasmesso in tv”

Irma CiccarelliIrma Ciccarelli 4 settimane fa
premio tenco 2019 programma
Marco Castoldi

“La memoria è nel conoscere la canzone d’autore. La memoria passa attraverso la cultura, solo con la cultura si riesce a conservare la memoria. Non c’è altro modo.”

Marco Castoldi, in arte Morgan

La memoria è il tema di questa nuova edizione del Premio Tenco 2019, dal 17 al 19 ottobre al Teatro Ariston di Sanremo, con il titolo di “Dove vola colomba bianca”.

“Dobbiamo tener viva la memoria, va conservata e vale per ogni settore, anche per la musica con la canzone d’autore…Volevamo perdere un elemento preciso con riferimento al Festival di Sanremo…quel brano fu il primo vero successo. Non è un caso che le radici del Tenco vengano dal Sanremo”

Un chiaro e voluto riferimento e collegamento a quello che è un altro importante omaggio alla canzone: il Festival di Sanremo che ha fatto emergere e conoscere grandi artisti.

Il motivo di questa scelta sono stati esposti durante la conferenza stampa di presentazione tenutasi al Germi di Milano il 24 settembre; per l’occasione erano presenti alcuni dei protagonisti del Premio come Manuel Agnelli, Nina Zilla e Marco Castoldi, in arte Morgan.

Sarà proprio l’eclettico e geniale cantautore a condurre questa edizione allo storico presentatore Antonio Silva; la regia del Premio Tenco 2019 sono a cura di Arturo Minozzi (già regista per Rai e Sky) e Giuseppe Marco Albano, mentre il Direttore della fotografia è Marco Lucarelli.

Si tratta esattamente delle 43esima edizione e quello che viene presentato è un programma ricco di grandi artisti, da Vinicio Capossela a Daniele Silvestri, da Ron e ai Premi Tenco Gaetano Curreri e Gianna Nannini fino alle nuove leve come Rancore.

“Sono contento che il Tenco si apra ad un nuovo modo di fare la canzone che non è necessariamente la tradizione.  Un segno importante che (il Tenco) sia un punto di riferimento per la canzone italiana: è dinamico, è vivo. resta il premio più importante per la musica italiana” – Manuel Agnelli

Anche se la protagonista di queste tre giornate sarà la musica, non mancheranno altre attività artistiche, come mostre, masterclass e workshop.

Per esempio, la Masterclass “A scuola con de André”, che arriva dopo il successo del convegno “Cantautori a scuola”, di mercoledì 16 ottobre in cui studenti delle scuole superiori di Sanremo, approfondiranno il significato, il periodo storico, culturale e politico di Fabrizio De André.

Alla Masterclass saranno presenti artisti, studiosi o collaboratori del cantautore ligure nonché la compagna di vita Dori Ghezzi e Michele Serra, Mauro Pagani, Vittorio De Scalzi e Morgan (che ha dedicato anche un disco alle opere di Fabrizio De Andrè “Non al denaro, non all’amore nè al cielo”).

Inoltre, saranno allestite 3 mostre, come quella al Forte di Santa Tecla (ex carcere) che ospiterà “Io credevo– 44 tele per le canzoni di Gianni Siviero” di Marco Nereo Rotelli con proiezioni notturne sulla facciata realizzate dall’artista in una performance live

Invece, nella sede del Club sarà allestita la mostra di Larry Camarda Larry – Tenco Mashup Comics in cui i grandi cantautori italiani sono accostati ai personaggi del fumetto nazionale nella cornice delle loro storiche copertine.  La terza sarà quella realizzata da Sergio Staino con illustrazioni sparse nei negozi della città.

Premio Tenco 2019: il programma

Mercoledì 16 ottobre

ore 10.30

Masterclass su Fabrizio De André

Intervengono: Michele Serra, Dori Ghezzi, Mauro Pagani, Vittorio De Scalzi, Morgan.

Ore 15

  • Daniela Bonanni e Gipo Anfosso – presentano del libro “La mia prima volta con Fabrizio De André. 515 Storie”
  • Paolo Finzi, direttore di “A” Rivista Anarchica, presenta il libro “Che non ci sono poteri buoni: il pensiero (anche) anarchico di Fabrizio De Andrè”

Interventi musicali di Massimo Schiavon

Giovedì 17 ottobre

Ore 15

  • Claudio Ricordi presenta il libro “L’ inventore dei cantautori. Nanni Ricordi: una storia orale”
  • Paolo Talanca presenta in anteprima il libro “Fra la via Emilia e il West. Francesco Guccini: le radici, i luoghi, la poetica”
  • Bobo Rondelli presenta il libro “Cos’hai da guardare”
  • Sergio Sacchi e Sergio Staino presentano il Cantautore e il cd su Piero Ciampi
  • Incontro con Paolo Del Bon e con Teresa Guccini e Lorenzo Luporini.

Interventi musicali di Massimo Schiavon – Bobo Rondelli – Peppe Voltarelli & Alessandro D’Alessandro

ore 21

La prima serata, presentata da Morgan, all’anagrafe Marco Castoldi, e Antonio Silva, sarà dedicata agli artisti vincitori delle Targhe Tenco 2019.

Il primo artista ad esibirsi sarà Achille Lauro e a seguire i vincitori delle Targhe Tenco 2019: Vinicio Capossela (disco assoluto), Daniele Silvestri, Manuel Agnelli e Rancore (canzone singola), Enzo Gragnaniello (album in dialetto), Alessio Lega (interprete di canzoni), Fulminacci (opera prima) e un rappresentante di Adoriza (album collettivo a progetto). Ad arricchire la serata, Peppe Voltarelli & Alessandro D’alessandro.

  • Achille Lauro
  • Peppe Voltarelli
  • Fulminacci
  • Daniele Silvestri
  • Manuel Agnelli
  • Rancore
  • Enzo Gragnaniello
  • Alessio Lega
  • Vinicio Capossela

Venerdì 18 ottobre

Ore 15

  • Micaela Bonavia presentazione del libro “Gaber-Brel. Dialogo” di Micaela Bonavia

ore 21

Tra le novità di quest’anno c’è il ritorno del Premio “I suoni della canzone”, vinto dalla voce degli Stadio Gaetano Curreri, che si esibirà insieme alla band nella serata del venerdì.

Non mancheranno meravigliose voci femminili, come quella di Nina Zilla, Levante e Petra Magoni che verranno accompagnate dagli Gnu Quartet: insieme per omaggiare il Maestro Pino Donaggio, vincitore del Premio Tenco 2019.

A seguire ci saranno altri grandi artisti come Ron e per Peppe Voltarelli & Alessandro D’Alessandro e Frida Bollani con Petra Magoni.

A chiudere la serata, il Premio Tenco 2019, Eric Burdon, ex cantante dei The Animals e dei War.

  • Stadio
  • Sergio Cammariere
  • Ron
  • Peppe Voltarelli
  • Nina Zilli – Levante – Petra Magoni (accompagnate dagli Gnu Quartet per un omaggio a Pino Donaggio Premio Tenco 2019)
  • Petra Magoni + Frida Bollani (piano)
  • Eric Burdon Premio Tenco 2019

Sabato 19 ottobre, ore 21

È la serata in cui salirà sul palco l’artista di questo Premio Tenco 2019: Gianna Nannini.

Nella stessa sera anche Roberto Brivio, attore, cantante, cabarettista e chansonnier, membro dello storico gruppo I Gufi e a seguire Mimmo Locasciulli, Peppe Voltarelli & Alessandro D’Alessandro, David Riondino la cantante e violoncellista Simona Colonna.

Nella stessa sera sarà consegnato un altro riconoscimento: il Premio Tenco 2019 Operatore culturale a Franco Fabbri.

  • David Riondino
  • Roberto Brivio
  • Peppe Voltarelli
  • Mimmo Locasciulli
  • Simona Colonna
  • Franco Fabbri Premio Tenco operatore culturale 2019
  • Gianna Nannini Premio Tenco 2019

Premio Tenco 2019: i vincitori

Durante le tre serate, verranno consegnato sia il Premio Tenco, ecco a voi il nome degli artisti vincitori:

  • Gianna Nannini – Premio Tenco Artista
  • Eric Burdon – Premio Tenco Artista
  • Pino Donaggio – Premio Tenco Artista
  • Franco Fabbri – Premio Tenco Operatore Culturale
  • Gaetano Curreri – I Suoni Della Canzone

Premio Tenco 2019: i vincitori delle Targhe

  • Vinicio Capossela, Ballate per uomini e bestie- Disco in Assoluto
  • Fulminacci, La Vita Veramente- Opera Prima
  • Daniele Silvestri, Manuel Agnelli, Rancore- Argento Vivo- Canzone Singola
  • Enzo Gragnaniello, Lo chiamavano Vient’è terra- Album in dialetto
  • Alessio Lega, Nella corte dell’Arbat. Le canzoni di Bulat Okudzava- Interprete di canzoni
  • Adoriza, Viaggio in Italia. Cantando le nostre radici- Album collettivo a progetto

Musica a Milano

Volete essere aggiornati sui live e conoscere qualcosa in più sui vostri artisti preferiti? Tutto nelle nostre guide ai concerti a Milano e le interviste.