Pubblicato in: Mostre News

Topolino e il suo legame con l’Italia in mostra alla Triennale di Milano

Marco Valerio 2 anni fa
mostra-topolino

mostra-topolino-2

Topolino si mette in mostra alla Triennale di Milano: il celeberrimo personaggio della Disney sarà infatti protagonista di un’esposizione a ingresso gratuito che celebra il legame tra il più popolare topo del mondo dell’animazione e lʼItalia.

Disney Italia ha presentato la mostra open air Topolino e l’Italia che si svolgerà dal 22 aprile al 15 maggio e che presenta, in occasione della XXI Esposizione Universale d’Arte Contemporanea, venti statue di Topolino, personalizzate dalla creatività di illustri marchi italiani, saranno presenti nel giardino della rassegna.

La mostra Topolino e l’Italia nasce dalla volontà di festeggiare quello che a tutti gli effetti può essere considerato un simbolo anche del Bel Paese e coniugare quindi la fantasia e la stravaganza del personaggio con la creatività italiana.

La storia di Topolino, da sempre, s’intreccia con quella del nostro Paese. In Italia infatti sono nate, nel 1930, le storie italiane del settimanale Topolino e sono cresciuti grandi disegnatori al fianco di importanti studiosi, critici ed esperti che fanno scuola nel mondo.

Il mito del topo più famoso e amato del mondo diventa quindi un’opera d’arte attraverso il celebre estro italiano declinato in ogni sua espressione, dall’arte alla moda, dal design al cibo fino ai motori.

Terminata la mostra, le statue venti statue viaggeranno per tutte le principali città italiane e infine torneranno a Milano il prossimo novembre, dove saranno battute all’asta da Sotheby’s. Il ricavato andrà in beneficenza per la realizzazione di spazi a misura di bambino negli ospedali italiani.

In esposizione, oltre alle opere realizzate da Disney Italia, sono molte le aziende che hanno collaborato all’iniziativa realizzando le personalizzazioni delle statue, come Brums, Chicco/Artsana, Clementoni, Ferrarelle, Giochi Preziosi, K – Way, Kartell, Lisciani, Monnalisa, Panini, Piquadro, Unipol Sai, Salmoiraghi e Vigano’, SKY, San Carlo, Upim, Vespa, e l’Istituto Europeo di Design.

Etichette:

Forse sei interessato a: