Pubblicato in: News Trasporti

M4 Milano: partono i cantieri delle stazioni San Babila e Washington-Bolivar

Marco Valerio 2 anni fa
m4-milano

m4-milano

Entrano nel vivo i lavori per la metropolitana M4 Milano in centro città con l’allestimento del cantiere per la realizzazione della stazione San Babila.

Da martedì 28 giugno la piazza sarà cantierizzata tra largo Toscanini e corso Monforte: martedì e mercoledì prossimi moto, biciclette e taxi potranno circolare in direzione corso Venezia – corso Europa.

SAN BABILA

A partire da giovedì 30 giugno e fino alla fine dei lavori piazza San Babila verrà definitivamente chiusa al traffico e nessun veicolo potrà più transitare da corso Venezia, corso Matteotti e corso Monforte in direzione di corso Europa e via Borgogna e viceversa. Resterà invece percorribile l’itinerario corso Venezia – corso Matteotti. Nei prossimi giorni il posteggio taxi di piazza San Babila verrà spostato in corso Monforte nel tratto tra via San Damiano e piazza San Babila.

Parallelamente dal 28 giugno verranno modificati i percorsi delle linee di trasporto pubblico di superficie. In particolare, la linea 54, in direzione via Baracchini/Duomo, effettuerà percorso regolare fino a corso Monforte/via San Damiano, poi, invece di proseguire diritto, svolterà a sinistra in via Visconti di Modrone, largo Augusto, via Verziere, via Larga, via Baracchini e riprenderà regolare. Le nuove fermate saranno via Visconti di Modrone dopo corso Monforte (con linea 94); via Visconti di Modrone 19, di fronte a via Passione (con linea 94); via Larga 2 (carreggiata laterale). La Linea sostitutiva notturna M1, in direzione Molino Dorino M1, da Sesto FS effettuerà il percorso regolare fino a corso Venezia/via Senato, poi, invece di proseguire diritto, svolterà a sinistra in via San Damiano, via Visconti di Modrone, largo Augusto, via Durini, corso Europa e riprenderà regolare. La sostitutiva notturna M3 invece, in direzione San Donato M3, da Comasina M3 effettuerà il percorso regolare fino a via Senato, poi, invece di svoltare a destra in corso Venezia proseguirà diritto in via San Damiano, via Visconti di Modrone, largo Augusto, via Durini, corso Europa, e poi riprenderà regolare.

A partire da lunedì 27 giugno partirà la distribuzione di volantini nella zona di San Babila, messaggi sui pannelli variabili stradali e sui rotor delle edicole, video sugli schermi del circuito delle metropolitane e su quelli delle isole digitali, spot radiofonici e una newsletter ad hoc inviata agli iscritti alla mailing list di Palazzo Marino.

DE AMICIS

Avanzano i lavori anche sulla tratta ovest della linea blu. Per la realizzazione della stazione De Amicis, da mercoledì 29 giugno verrà chiuso al traffico per 2 mesi il tratto di via San Vincenzo compreso tra via De Amicis e via Sapeto, contestualmente al piazzale fronte farmacia di piazza Resistenza Partigiana.

L’intervento prevede la costruzione di una nuova fognatura ai fini della cantierizzazione di via De Amicis e di piazza Resistenza Partigiana. Sarà comunque possibile accedere a via San Vincenzo da via Sapeto: verrà infatti mantenuta inalterata la percorrenza verso via Ariberto, mentre nel tratto a monte tra via Sapeto e piazza Resistenza partigiana, a seconda dell’avanzamento delle attività, sarà consentito il solo traffico diretto al civico 4 (cantiere privato) dapprima da piazza Resistenza partigiana, successivamente dalla stessa intersezione con via Sapeto. Il traffico pedonale lungo la via sarà regolato da apposita segnaletica.

FOPPA – WASHINGTON – BOLIVAR

Dal 2 luglio infine si avvieranno le attività di spostamento di collettori fognari in via Foppa e la cantierizzazione della stazione Washington Bolivar. 

Dal 2 luglio e fino alla fine dei lavori verrà dunque chiusa via Foppa nel tratto compreso tra piazza Bolivar e via Washington (sia la piazza che via Washington rimarranno percorribili). Da piazza Bolivar non sarà più possibile effettuare la svolta a sinistra in direzione via Lorenteggio.

Nei soli mesi di luglio e agosto 2016 inoltre, la carreggiata di via Misurata all’altezza dell’intersezione con piazza Napoli nella sola direzione da sud a nord e piazza Bolivar verranno ridotta a una corsia di marcia larga. La via e la piazza resteranno comunque percorribile in entrambe le direzioni.

Per quanto riguarda il trasporto pubblico, verranno deviate le linee 50 e 61. In particolare, la 50 in direzione centro manterrà il percorso fino a piazza Bolivar, da qui svolterà in viale Misurata fino a piazza Tripoli, quindi raggiungerà Cairoli lungo l’itinerario parallelo di via Foppa (via Costanza – Egadi – Lipari – Porta Vercellina – Boccaccio). In direzione opposta i bus effettueranno lo stesso percorso della linea 58 fino a piazza Tripoli, quindi svolteranno in viale Misurata e da piazza Bolivar riprenderanno il percorso attuale. La linea 61 invece effettuerà il percorso solo tra piazza Napoli e Largo Murani. Gli utenti diretti a Lorenteggio potranno trovare interscambio con le linee 50 e 58 in via Costanza e con il 14 in piazza Napoli.

CONTRIBUTI SPECIALI PER I RESIDENTI

Previsti, inoltre, contributi speciali per i residenti che abitano nei pressi dei cantieri della M4 da utilizzare per interventi di isolamento termoacustico. Li mette a disposizione la giunta comunale che ha approvato le linee guida del bando da 100mila euro cui potranno partecipare proprietari e affittuari di case in prossimità dei cantieri della linea blu per mitigarne l’impatto.

Potranno accedere al bando proprietari o residenti di unità abitative che abbiano almeno un affaccio nella strada ove insiste il cantiere. Saranno ammesse al contributo le spese relative alla realizzazione di opere e all’acquisto di dispositivi per il contenimento acustico e il miglioramento termico che possano beneficiare delle agevolazioni fiscali nazionali per la ristrutturazione e/o il risparmio energetico per l’anno 2016 (per un massimo di 1.000 euro) e finestre comprensive di infissi con vetri a isolamento termo acustico (per un massimo di 1.500 euro). La somma erogata coprirà fino al 20% del totale della spesa sostenuta e si aggiunge alle agevolazioni fiscali nazionali che contribuiscono fino al 50%.

Etichette:
Offerta Libraccio 2018