Pubblicato in: Viaggi

Itinerari e strade panoramiche mozzafiato da visitare in Italia

Redazione 3 mesi fa
4) Telepass-ItinerariStradePanoramicheItalia

Partire per un viaggio alla scoperta dell’Italia è sempre un’occasione unica, anche perché
il nostro territorio è uno dei più amati al mondo. Viaggiare in auto dà la possibilità di
pianificare un itinerario ricco di bellezze.

L’Italia, del resto, è famosa per le sue strade panoramiche. Dal mare si passa alla montagna, dalle dolci colline si può ammirare un borgo medioevale. E così si può vivere la vacanza dei propri sogni, senza prendere l’aereo.

Il mezzo ideale per viaggiare e spostarsi in Italia? L’auto!

Abbiamo la fortuna di abitare in uno dei paesi più belli al mondo. In ogni regione d’Italia troviamo tesori inestimabili; scopriamo attrazioni, monumenti e musei che ci spiegano la storia, che ci mostrano la storia.

Organizzare un viaggio in Italia richiede indubbiamente tempo: la scelta del budget, dell’itinerario, dei documenti necessari, così come del mezzo di trasporto stesso.

Molti prediligono la comodità dell’auto, in quanto consente di programmare la vacanza senza intoppi: permette di viaggiare portando con sé tutto il necessario e dà la possibilità di raggiungere luoghi inaccessibili ai mezzi pubblici.
In virtù di questo, è importante che vengano eseguiti tutti i controlli del caso prima di partire, come la manutenzione, o valutare che la polizza RCA risulti in corso di validità e dotata di tutte le clausole effettivamente necessarie per viaggiare senza stress e sentendosi più sicuri.
Ad esempio, l’assicurazione auto di Telepass è una soluzione che risulta interessante, poiché è inclusa l’assistenza stradale e permette di effettuare il pagamento secondo un’unica tranche annuale o suddivisa in 12 mensilità.
Inoltre, sia l’attivazione che l’utilizzo può essere fatto interamente online, tramite app o sito dedicato: qualcosa che si rivela decisamente utile quando si è in viaggio.

Itinerari in Italia

Dopo qualche breve consiglio, è giunto il momento di immergerci nella magia tutta italiana: dal Lago di Garda fino alla Sicilia, vi suggeriamo alcuni itinerari imperdibili da intraprendere nel Bel Paese.

Tour del Lago di Garda in Lombardia

Il Lago di Garda è una meta amata da moltissimi turisti in tutto il mondo. Le ragioni? Diverse: dalla bellezza paesaggistica alla rinomata cucina di lago, fino alle strutture ricettive di alto livello.

Non si visita in pochi giorni, perché bagna ben tre regioni, ovvero la Lombardia, il Veneto e il Trentino-Alto Adige. Il primo itinerario che vogliamo suggerire parte proprio da qui: da Sirmione e dalle famose Grotte di Catullo, da Desenzano del Garda fino al Vittoriale degli Italiani. Luoghi dal fascino indiscusso, che ritraggono in parte la storia del nostro Bel Paese.

“O Sirmio, fior di tutte le penisole”: con questi versi di Catullo descriviamo la bellezza di un territorio ben conservato, dove possiamo ammirare il Castello Scaligero.
Vale davvero la pena di inserire la strada della Forra nel proprio itinerario sul Lago di Garda, enormemente suggestiva. Salendo verso Pieve, infatti, gli scorci sono molto suggestivi: pensate che persino Winston Churchill ne parlò come “l’ottava meraviglia del mondo”.

La Sicilia, tra l’Etna e i mercati più famosi

Scendiamo un po’ giù, verso il Sud: siamo in Sicilia, l’isola più grande del Mediterraneo, una terra che ha tanto da offrire e che parla d’amore e d’arte. L’itinerario non può che partire dalla zona del catanese, ovvero Catania e l’Etna.
Data la vicinanza, si può visitare anche Taormina, che in effetti rientra spesso tra le mete più amate dai turisti (e dai siciliani stessi). Uno dei punti di riferimento è l’Isola Bella, che suggeriamo di includere nel proprio itinerario.
Nell’itinerario includere una passeggiata nel centro di Catania è d’obbligo, magari fermandosi a mangiare un’ottima granita al pistacchio, per poi dirigersi sull’Etna percorrendo la strada panoramica.
Amate il trekking? Allora non faticherete a trovare l’attività migliore per voi. Il punto panoramico della Valle del Bove è incredibilmente mozzafiato, e tra i sentieri vicino al Rifugio Sapienza citiamo i Crateri Silvestri, i Monti Sartorius e le bocche eruttive del 2002.
Passiamo a Palermo: il tragitto in auto dura circa tre ore da Catania, e vi porterà alla scoperta del capoluogo siciliano, dove folklore, allegria ed esperienze degustative vi aspettano.
In particolare, a Palermo vi consigliamo di fare un giro per i mercati storici: il Mercato del Capo, la Vucciria e Ballarò. L’opportunità di poter assaggiare prelibatezze, street food e pesce crudo solletica già il palato.

L’Emilia-Romagna, tra mare, colline e borghi

Veniamo a un ulteriore itinerario di incredibile bellezza e cultura: l’Emilia-Romagna. La grande particolarità della regione è dovuta alla presenza di due territori simili ma profondamente diversi: l’Emilia e la Romagna.
Da una parte c’è la pianura sconfinata dell’Emilia; dall’altra, le dolci colline della Romagna, che si affacciano sull’Adriatico. Il tour in questo caso è ricchissimo di luoghi.
Bologna è immancabile da inserire nella propria lista, perché vi porterà alla scoperta di una delle università più antiche d’Italia. Potrete camminare per le vie del centro ammirando la Torre degli Asinelli, la Basilica di San Petronio e molto altro. Mangiando rigorosamente un cono di tortellini fritti, grande trend del momento.
Se diciamo “Modena”, ci viene subito in mente la Ferrari: per gli amanti dei motori, un giro a Maranello è praticamente d’obbligo. Prenotando con un po’ di anticipo, è possibile fare un drive test sulla Ferrari, un’esperienza a dir poco adrenalinica.
Passiamo dall’altra parte: la Romagna. Il pensiero vola subito a Rimini, perla di rara bellezza. No, Rimini non è solo movida durante l’estate, perché è una città che ha molto da offrire.
Un giro nel centro rivela la sua anima dal passato romano: il Ponte di Tiberio, l’Arco di Augusto. E molto altro, come la Domus del Chirurgo, il Tempio Malatestiano.
Citiamo, infine, l’entroterra romagnolo: appuntatevi i borghi di San Leo, Verucchio, Santarcangelo di Romagna e Montegridolfo. Nell’itinerario non dovrebbe mancare un tour a San Marino, vista la vicinanza.

Strade panoramiche in Italia

Non è facile racchiudere tutte le strade panoramiche in Italia. Indubbiamente alcune le abbiamo citate, ma vogliamo aggiungerne altre, come la strada costiera triestina, un percorso a dir poco affascinante che collega Sistiana a Miramare.
Di enorme bellezza è la strada delle Dolomiti: un itinerario immancabile nella propria lista per chi vuole visitare Cortina d’Ampezzo e magari mettersi alla prova su un sentiero di trekking verso le Tre Cime di Lavaredo.
Particolarmente bella è la Strada dello Stelvio, che oltretutto vanta il titolo di valico più alto d’Italia da percorrere in auto. Si trova a una quota di 2.758 metri. Non è facile guidare per queste strade, ma ne vale davvero la pena.
Infine, chiudiamo con una strada panoramica che vi ruberà il cuore: un road trip in Toscana vi permetterà di ammirare le Colline del Chianti. Il paesaggio è talmente ricco da sembrare quasi irreale, il capolavoro di un pittore: la Chiantigiana è tra le strade più belle d’Italia.