Pubblicato in: News

Milano ospita “Sempre + Cava”, rassegna su Osvaldo Cavandoli, il papà della Linea

Redazione 4 settimane fa
cavandoli-linea-milano-min

Visite guidate, laboratori, talk, incontri, approfondimenti con presentazione di materiali inediti, proiezioni video e molto altro: è in programma da mercoledì 11 a sabato 14 gennaio, a Milano, il ciclo di incontri “Sempre + Cava” dedicato a Osvaldo Cavandoli, uno dei più noti disegnatori, illustratori e cartoonist italiani nonché padre della Linea, il celeberrimo personaggio, tanto irresistibile quanto irascibile, che di avventura in avventura dialogava vivacemente con il suo autore, per tutti il “Cava”.

Gli incontri in programma

Ideato dalla curatrice indipendente Anna Dusi e dall’artista e scrittrice Eleonora Oreggia (alias xname), in collaborazione con l’illustratore e animatore Piero Tonin, e organizzato dalle Compagnie Malviste, associazione di promozione culturale e sociale impegnata in progetti di rigenerazione urbana, il ciclo di incontri “Sempre + Cava” si svolgerà presso lo Studiocine Cavandoli di via Prina 10 a Milano, lo spazio in cui Cavandoli ha dato sfogo alla sua esuberante creatività, sarà aperto a tutti e vedrà la partecipazione, tra gli altri, di critici d’arte, fumettisti e docenti universitari.

Tutti gli appuntamenti in programma saranno aperti al pubblico e a ingresso libero: per
partecipare occorre prenotarsi tramite l’apposito form online.

A “Sempre + Cava” interverranno, tra gli altri, anche Sergio Cavandoli, figlio di Osvaldo; Lucia Corrain, ricercatrice dei meccanismi di significazione dell’opera d’arte e professore associato di Semiotica dell’Arte al Dams di Bologna; Tiziana Migliore, professore associato di Filosofia e Teoria dei Linguaggi all’Università di Urbino ed esperta di arte contemporanea e del rapporto tra semiotica, linguistica e retorica visiva; Luigi Bona, direttore del WOW Spazio Fumetto, il Museo del Fumetto, dell’illustrazione e dell’immagine animata di Milano.

La raccolta fondi per lo Studiocine Cavandoli

La scelta di organizzare gli appuntamenti di “Sempre + Cava” presso lo Studiocine Cavandoli non è certo casuale: fino al prossimo 31 gennaio, infatti, sarà attiva una raccolta fondi, gestita dalla piattaforma Rete del Dono, grazie alla quale i responsabili delle Compagnie Malviste sperano di reperire le risorse necessarie – pari a 16.500 euro – per aprire in modo permanente questo spazio nel corso del 2023.

E farlo rivivere, organizzandovi laboratori creativi per grandi e piccoli, incontri, visite guidate, proiezioni speciali, spettacoli teatrali, mostre e concerti. Mantenendo viva, così, la memoria di un artista stimato e
premiato in tutto il mondo, che amava definirsi un “artigiano dell’umorismo”. La donazione è libera e con un contributo di almeno 20 euro si riceveranno in regalo esclusivi gadget come gli adesivi, le spillette, i block notes e gli shopper “griffati” Linea.

Nello studio, un autentico scrigno di arte, creatività e bellezza, sono conservati i lavori di una vita: tavole, vignette, manifesti cinematografici, bozze pubblicitarie, dépliant, pellicole inedite, pupazzi, attrezzature tecniche, animazioni, ricordi, riconoscimenti e premi. Qui Cavandoli, oltre al personaggio della Linea, ha creato Pupilandia, rivoluzionario studio d’animazione specializzato nella realizzazione di pubblicità con i pupazzi animati, i film con i fratelli Pagot, fumetti, opere in legno e molto altro. Un archivio che attende di essere valorizzato e condiviso con un pubblico di curiosi e appassionati.

Sempre + Cava: il programma

Mercoledì 11 gennaio

  • Ore 9-11: laboratori
  • Ore 15: visite guidate

Giovedì 11 gennaio

  • Ore 18: opening con installazione/vernissage. Presentazione del libro “Il segno audiovisivo. Cinema d’animazione e nuovi linguaggi” di Eleonora Oreggia. Intervengono Lucia Corrain, Anna Dusi, Sergio Cavandoli e Piero Tonin.

Venerdì 13 gennaio

  • Dalle ore 10 alle ore 15: visite guidate
  • Ore 18: Mondo Pupilandia con Andrijana Ružić
  • A seguire: omaggio a Carlo Bonomi (la voce della Linea) con Mauro Gariglio, Piero Tonin, Sergio Cavandoli e Anna Dusi.

Sabato 14 gennaio

  • Dalle ore 10 alle ore 15: visite guidate e laboratori
  • Ore 17.30: Dal Carosello al deserto. Reportage sulla “partecipazione” della Linea alla Dakar 2023, il rally raid più famoso del mondo
  • Ore 18: panel su “20 anni di segni audiovisivi”, dialogo per riflettere, a partire dalla visione delineata nel saggio di Eleonora Oreggia, sull’evoluzione del linguaggio audiovisivo, quali previsioni si sono avverate e quali rimangono futuro, come è cambiata la comunicazione e dove si dirige oggi la semiotica generativa. Con Tiziana Migliore, Eleonora Oreggia, Piero Tonin, Sergio Cavandoli e Anna Dusi.