Pubblicato in: Evergreen News

Come fare la residenza a Milano

Oriana Davini 5 anni fa

Come fare la residenza a Milano? Bisogna andare in comune? E a quale ufficio chiedere informazioni, documenti, spiegazioni? Come funzionano i controlli per capire se davvero si abita nel luogo indicato come residenza?

Dopo avervi spiegato come trovare casa a Milano, vediamo insieme il passaggio successivo, ovvero come funzionano le cose nel comune di Milano relativamente alla residenza.

Residenza a Milano: documenti

Se volete chiedere la residenza nel comune di Milano, prima di andare negli uffici preposti assicuratevi di avere con voi i seguenti documenti:

  • Documento di identità valido
  • Patente di guida
  • Libretto di circolazione dei veicoli di proprietà

Residenza a Milano: uffici del comune

Tutto quanto riguarda la richiesta di residenza a Milano è di competenza dell’Ufficio Anagrafe del comune. A seconda della zona di Milano nella quale abitate (Milano è suddivisa in 9 zone), potete fare riferimento all’Anagrafe locale oppure nella sede centrale di via Larga 12 (orari: tutti i giorni 8.30/13 – 14.30/15.30, giovedì fino alle 19, sabato 8.30-11.30 – Per fissare un appuntamento: 02.02.02, 24 h su 24 tutti i giorni della settimana).

Per trovare l’Ufficio Anagrafe locale più vicino a casa vostra, potete consultare la pagina sedi e servizi anagrafici del comune di Milano.

Residenza a Milano: come funziona

Una volta che siete andati all’Ufficio Anagrafe di competenza e avete depositato la richiesta, l’Ufficiale d’Anagrafe ha tempo due giorni lavorativi per effettuare le iscrizioni anagrafiche (i cui effetti giuridici decorrono dalla data della dichiarazione). A questo punto, lo stesso Ufficio Anagrafe provvederà ad accertare che abbiate tutti i requisiti previsti per l’iscrizione anagrafica (nel caso di dichiarazioni false, verrà informata l’autorità giudiziaria competente).

Residenza a Milano: come presentare la domanda

La richiesta all’Ufficio Anagrafe può essere inoltrata dal richiedente di persona allo sportello utilizzando il modulo che trovate nell’apposita pagina del sito del Comune di Milano.

Se a trasferirsi è tutta la famiglia, può presentarsi anche un solo componente (maggiorenne), ma deve avere con sè la fotocopia delle carte d’identità di tutti i componenti maggiorenni della famiglia nonchè il modulo compilato anche da tutti i maggiorenni richiedenti.

Se volete evitare di andare fisicamente in ufficio, potete inoltrare la richiesta:

  • via fax al numero 02.88460164
  • via mail all’indirizzo servizialcittadino@postacert.comune.milano.it (per velocizzare lo smistamento delle richieste, indicate nell’oggetto il codice APR)
  • via posta raccomandata all’indirizzo: Settore Servizi al Cittadino, via Larga 12, Ufficio Residenze (nel caso di cambio di residenza da un altro comune) oppure Ufficio Coordinamento Anagrafe (nel caso di cambio di abitazione nello stesso comune), 20122, Milano

L’inoltro telematico della richiesta è possibile solo in presenza di firma digitale certificata oppure inviata da un indirizzo di posta certificata (PEC) del richiedente oppure con firma autentica e copia del documento d’identità scannerizzate e mandate in allegato.

Residenza a Milano per stranieri

Se siete cittadini stranieri, Ue o extra Ue, e volete chiedere per la prima volta la residenza a Milano, potete prenotare online un appuntamento con un funzionario del comune: per farlo basta andare sull’apposita pagina del sito del comune di Milano.

L’iscrizione all’anagrafe di Milano, se siete cittadini Ue, può avvenire se vi trovate in una delle seguenti condizioni (per tutti occorre avere un documento d’identità valido):

  • siete lavoratori subordinati o autonomi (dovete presentare un documento che lo attesti)
  • disponete per voi e i vostri familiari di risorse economiche sufficienti per non diventare un onere a carico dell’assistenza sociale e di un’assicurazione sanitaria o altro titolo idoneo
  • siete iscritti presso un istituto riconosciuto per seguire come attività principale un corso di studi o di formazione professionale
  • accompagnate o raggiungete un cittadino dell’UE di cui siete familiari e che ha diritto di soggiornare

Se siete cittadini extra Ue, dovete presentare i seguenti documenti:

  • documento d’identità originale e in fotocopia
  • permesso di soggiorno originale e fotocopia
  • dichiarazione consolare con i dati anagrafici vostri e di eventuali familiari

Cambio di residenza e Motorizzazione

Entro 6 mesi dalla conclusione della pratica anagrafica, la Motorizzazione Civile provvederà a spedire al vostro indirizzo le etichette adesive per la patente e i libretti di circolazione.

Residenza e Tarsu

Mentre richiedete il cambio di residenza, allo stesso sportello potete contemporaneamente presentare la denuncia Tarsu di nuova occupazione dei locali che verranno  adibiti ad abitazione e relative pertinenze (come box, solaio, cantina, posti auto) oppure la denuncia Tarsu di cessazione per i locali liberati. I documenti che dovrete avere con voi sono:

  • dati catastali
  • superficie calpestabile
  • destinazione d’uso dell’immobile
  • codice fiscale

Per reperire i dati catastali potete guardare sull’atto di compravendita, sui contratti di locazione e di attivazione delle utenze o sulle visure catastali.

Una volta ottenuta la residenza a Milano, potete avere agevolazioni sull’accesso all’Area C: leggete qui come funziona l’Ecopass a Milano.

 

 

Etichette:

Non perderti un evento a Milano!

Ricevi solo eventi utili grazie alla Newsletter curata da Andrea

Aggiungiti agli altri 16.000 della community!