Pubblicato in: Food

Clasic 2013, cultura e sapori di Cuba tra religione e danza: il 13 e 14 aprile l’evento benefico di Alblaz

Due giorni dedicati alla cultura cubana, per raccogliere i fondi necessari alla costruzione di una scuola di danza nel quartiere di Juanelo San Miguel a L’Avana, oltre a fornire aiuti di prima necessità (durante l’evento sarà attiva la raccolta di generi alimentari non deperibili) ai bambini e agli abitanti della zona. È l’obiettivo del Clasic (Cultura-Luoghi-Arte-Sapori-Italo-Cubani) 2013, l’evento organizzato dall’associazione Alblaz, che si terrà sabato 13 e domenica 14 aprile al ristorante cubano Tocororo di Corsico, un angolo di cultura culinaria e spettacoli caraibici alle porte di Milano.

Il programma prevede una mostra dedicata agli Orishas, le divinità appartenti alla Santeria Cubana, una grande esposizione fotografica, la presentazione del libro “Ile Osha” (favola per bambini scritta da Francisco Cuesta) degustazioni, aperitivi e musica dal vivo, all’insegna dell’incontro tra le due culture. Il Clasic, infatti, vuole essere un percorso culturale completo per fare immedesimare il più possibile i visitatori nella “Regla de Ocha” comunemente nota come Santeria, il complesso sistema religioso cubano che fonde la religione cattolica alle pratiche africane yoruba, tramandate fin dalla tratta degli schiavi.

L’itinerario stimolerà i cinque sensi: la vista, con i colori vivaci dei costumi e delle danze; l’olfatto, con il mix di profumi; il gusto, attraverso gli assaggi di cibi cubani e le degustazioni di vini italiani; il tatto, tramite la morbidezza dei costumi e la durezza dei materiali grezzi;  infine l’udito, con le melodie di congas, clave e timbales tipici della rumba e dell’afro, suonati da musicisti dal vivo e danzati da artisti internazionali.

Alblaz, nata nel gennaio 2013 da un’idea del maestro di danza Albertico Calderon con il sostegno di altri quattro soci fondatori, è un’associazione no profit per lo sviluppo della cultura, della musica e delle arti della danza afro-cubane (istituita in Italia e che intende essere riconosciuta a Cuba) per riqualificare il quartiere di Juanelo. L’idea nasce dall’impegno di Albeo Calderon Martinez e Lazara Cuesta Torrez (genitori di Albertico) che nel 1970 fondarono il movimento Danzario a L’Havana. I loro sforzi hanno consentito ai bambini della zona di trovare luoghi più adeguati per coltivare i propri sogni, aiutandoli a crescere e a formarsi: oggi molti di loro sono artisti nel panorama internazionale della musica e della danza.


Visualizzazione ingrandita della mappa

Forse sei interessato a: