Pubblicato in: News

Bambini “pubblicitari” contro il rumore

Assunta Corbo 5 anni fa
milano felice

milano felice

I bambini vengono spesso accusati di fare troppo rumore. Personalmente amo la loro vivacità e i loro sorrisi. Certo, gli urletti un po’ meno se prolungati. Proprio per la loro capacità di fare rumore i bambini sono stati scelti per un’iniziativa molto importante: la giornata nelle scuole sui danni da inquinamento acustico. “Fai rumore contro il rumore” si chiama il progetto che coinvolge 200 bambini.

Il 30 aprile prossimo i piccoli milanesi si trasformeranno in pubblicitari doc e realizzeranno una propria campagna antirumore che ha come obiettivo quello di far conoscere i problemi legati all’esposizione eccessiva al rumore ed educare all’ascolto dei suoni e dei paesaggi sonori.

La campagna pubblicitaria speciale darà alcuni stimoli importanti per migliorare il clima acustico: osservare un minuto di silenzio, redigere una mappa del rumore degli ambienti e dei paesaggi che ruotano intorno alla scuola.  Le scuole, inoltre, si collegheranno in rete con altri istituti in Italia e nel mondo per scambiare informazioni ed esperienze sulle azioni di prevenzione, protezione dal rischio da esposizione al rumore inerenti le “abitudini acustiche” dei ragazzi e le relative azioni di risanamento acustico.

La giornata, organizzata da AIA (Associazione Italiana di Acustica) in collaborazione con AMAT e Università degli Studi Milano Bicocca, coinvolgerà tre classi terze della Scuola Primaria Perasso, una terza della media Narcisi e tre classi quinte della primaria Pezzani.