Pubblicato in: News

I segreti della Ca’ Granda svelati: aprono al pubblico Archivio Storico e Sepolcreto

ARCHIvio storico Ca' Granda Milano

Un nuovo gioiello si aggiunge ai tanti luoghi storici da scoprire a Milano: l’Archivio Storico e il Sepolcreto della Ca’ Granda, uno dei più antichi ospedali d’Italia, oggi Policlinico di Milano, aprono al pubblico. Dal 27 gennaio si potranno visitare anche queste bellezze storiche e culturali della Ca’ Granda, un vero e proprio tesoro nascosto al centro di Milano con una storia lunga 600 anni. Il tutto sotto il nome di Ar.Se – il Percorso dei Segreti.

Archivio Storico e Sepolcreto Ca’ Granda, la storia

L’Archivio Storico, la cui costruzione risale al 1637 ad opera del Richini nell’ambito dell’ampliamento della Ca’ Granda, è un vero gioiello nascosto, non solo per i documenti che conserva, ma anche per il luogo stesso, ricco di fascino e storia, tanto da venire dichiarato “Luogo del Cuore” dal Fai.

Al suo interno custodisce migliaia di documenti storici relativi all’amministrazione ospedaliera, dall’anno Mille sino ai giorni nostri, tra cui spiccano l’Atto di fondazione dell’Ospedale, firmato dal Duca Francesco Sforza in persona, centinaia di pergamene e alcune lettere firmate da personaggi illustri fra i quali Napoleone e Leopardi. Le sale che ospitano l’Archivio erano destinate ad accogliere le riunioni del “Capitolo”, ovvero il consiglio d’amministrazione ospedaliera che si riunì in questi luoghi fino al 1796. Il salone maggiore, o “Capitolo d’Estate”, ha una copertura a volta divisa in lunette, dipinta da Paolo Antonio de’ Maestri, detto “Il Volpino”, nel 1638.

Il Sepolcreto è l’antico cimitero sotterraneo e si trova al di sotto della Cripta della Chiesa della B.V. Annunciata, adiacente all’Archivio, anch’essa di epoca secentesca, e si stima che custodisca i resti di circa 150mila pazienti ospedalieri deceduti fra il 1637 e il 1695. Lo stesso luogo ha ospitato anche le spoglie dei caduti delle Cinque Giornate di Milano, prima che venissero traslate al monumento dell’omonima piazza.

Un grande patrimonio artistico, storico e architettonico che si potrà visitare tutti i giorni nel percorso a cura del Gruppo MilanoCard in seguito all’assegnazione del bando indetto dall’Ospedale stesso, anche in orario serale, accompagnati da personale esperto. Una parte degli incassi dei biglietti sarà utilizzata per lavori di manutenzione, restauro e ampliamento dei siti visitabili.

Archivio Storico e al Sepolcreto della Ca’ Granda

Archivio Storico e Sepolcreto Ca’ Granda, contenuti speciali

Alle visite all’Archivio Storico e al Sepolcreto della Ca’ Granda si affianca un calendario di esperienze speciali che permetteranno di viaggiare tra libri e documenti antichi sullo Spedale dì Poveri, storie misteriose e a tratti macabre, che riemergono dall’osservazione di antiche ossa sepolte sotto la Cripta, incontri con la musica e con il canto di un tempo.

Questi eventi sono realizzati in collaborazione con Neiade Milano.Tours e permetteranno di vivere in modo unico questi luoghi, come ad esempio la “Galleria dei Benefattori” grazie alla quale coloro che con la loro generosità sostennero l’ospedale prenderanno vita “virtualmente” raccontando se stessi e la loro epoca nel Sepolcreto.

Riassumendo

Ar.Se – il Percorso dei Segreti

Archivio Storico e al Sepolcreto della Ca’ Granda
Via Francesco Sforza 32

Biglietto intero: 12€

Biglietto ridotto studenti: 6€ salvo disponibilità
Gratuità: bambini fino a 14 anni accompagnati (no scuole) – disabili – dipendenti o collaboratori della Fondazione Ca’ Granda muniti di Tesserino – ricercatori Labanof muniti di Tesserino – studenti universitari di Facoltà storiche o sanitarie con un docente nell’ambito di attività didattiche – membri ICOM
Orari: lunedì: chiuso; martedì-venerdì: 17:00 – 22:00 (ultimo accesso ore 21:00) sabato-domenica: 15:00 – 22:00 (ultimo accesso ore 21:00)
Durata della visita: 50’ – Fasce di visita ogni ora – Massimo 30 persone

Offerta Libraccio 2018