Pubblicato in: Food

Apertura Eataly Milano: foto, video e dettagli dell’inaugurazione

eataly milano (1)

Grande successo per l’inaugurazione a Milano del nuovo store di Eataly, il punto vendita delle eccellenze made in Italy dell’eno-gastronomia. Ad ospitarlo, un luogo simbolo di Milano, l’ex Teatro Smeraldo in piazza XXV aprile 10, dove hanno debuttato Mina, Celentano e altri grandi cantanti della musica italiana e internazionale. Anche la data è di quelle care ai milanesi, il 18 marzo del 1848 infatti iniziavano le Cinque Giornate di Milano da cui partì il Risorgimento: una giornata scelta per ricordare che l’Italia non si deve fermare.

In omaggio alla storia e alla bellezza della musica e della cultura italiana, lo Smeraldo ospita un palcoscenico e un programma di eventi gratuiti. A partire dal 18 marzo, si esibiranno ogni giorno giovani musicisti come Jack Savoretti, Giulia Mazzoni, Marco Sbarbati, Selene Lungarella, Roberta Di Lorenzo e tanti altri. Fino al 22 marzo più di 10 concerti che spazieranno tra tutti i generi musicali per poi proseguire con appuntamenti quotidiani. Il 18 marzo inaugura il palco Alberto Fortis. Con un investimento di circa 40 milioni, compreso l’immobile, oggi gli spazi rinnovati danno lavoro a 350 persone in oltre 5mila metri quadrati in tre livelli (vendita, ristorazione e didattica).

Eataly Smeraldo mantiene il suo classico format: mangiare, comprare e imparare, 15 luoghi di ristorazione tematici e informali con i relativi banconi per la vendita:  Salumi, Formaggi, Carne, Pesce, Verdure, Fritto, Pasta, Pizza e Rosticceria e  5 luoghi dedicati alla produzione artigianale a vista, la pasta fresca di Michelis, la panetteria con il suo forno a legna, la pasticceria “Golosi di Salute” di Luca Montersino, e altro ancora. Non poteva mancare il Mozzarella Show: “Miracolo a Milano” è un vero e proprio laboratorio caseario dentro lo Smeraldo, che tutti i giorni produce la mozzarella fiordilatte.

Per il caffè, Eataly Smeraldo ha scelto Lavazza che presenta il concetto “Tierra” al piano terra, mentre al secondo piano avrà posto il Caffe Vergnano.

Il  mercato presenta il meglio della produzione agroalimentare italiana di qualità e attenzione alle eccellenze lombarde: 30 prodotti su 100 proverranno dalla regione. L’enoteca, al secondo piano, espone etichette italiane e internazionale, mentre il corner di Vino Libero sarà la destinazione per gli amanti dell’happy hour.

I corsi food di Eataly

Da maggio 2014 partiranno corsi di educazione alimentare per adulti e da settembre per i bambini, corsi di cucina e alta pasticceria organizzati in più incontri, laboratori pratici e teorici per approfondire la conoscenza di specifici prodotti. Un centro congressi domina il negozio dall’ultimo livello: uno spazio modulare e divisibile in due sale da 70 persone l’una, destinato a privati o aziende.

Nella nuova sede, Eataly ha dato  spazio al design in omaggio a Milano, capitale di questa forma di bellezza. Oltre alle aule progettate da Arclinea e Valcucine, il Ristorante Alice è stato affidato alle storiche aziende di design Riva 1920 e Knoll. Le sedie di Eataly Smeraldo sono Kartell, gli arredi di Costa Gruop di La Spezia e di Lissoni di Lissone e la luce di iGuzzini.

Due donne al ristorante Alice di Eataly

Eataly ha scelto due donne per il ristorante gourmet Alice: la chef Viviana Varese e la maitre Sandra Ciciriello. Il nome racchiude il mondo fiabesco, l’universo marino e quello femminile. Viviana, 39 anni, originaria di Salerno, una stella Michelin e una cucina il cui protagonista è soprattutto il pesce, scelto dalla socia Sandra, che gestisce anche la pescheria di Eataly.

Nei prossimi due anni, il programma dell’azienda prevede altri sei Eataly in Italia: Piacenza, Forlì, Verona, Trieste, Roma 2 e L’Autogrill di Secchia Ovest; altri tre nelle Americhe: Los Angeles, San Paolo e Washington; altrettanti in Europa: Londra, Parigi e Monaco di Baviera, più uno in Russia (Mosca) e tre nuove aperture in Giappone.

Foto di Giuliana Ranaldi

Forse sei interessato a: