Pubblicato in: News

Abbonamento Musei: un’unica tessera per 80 siti d’arte

Marco Valerio 3 anni fa
photo credit: Ciccio Pizzettaro via photopin cc

A partire dal 19 maggio 2015 anche in Lombardia, in concomitanza con Expo 2015, sarà possibile usufruire dei vantaggi dell’Abbonamento Musei. L’Abbonamento Musei è una card che permette di accedere liberamente e ogni volta che lo si desidera, per 365 giorni dalla data di acquisto, ai siti culturali della regione aderenti al progetto (musei, siti archeologici, ville, giardini e castelli, collezioni permanenti e mostre temporanee).

La tessera, un prodotto culturale già presente in Piemonte, dove ha riscosso un ampio e crescente successo negli anni, consentirà l’accesso in oltre 80 musei e siti di interesse storico e culturale del territorio lombardo.

A Milano aderiscono all’iniziativa numerosi musei civici: Museo del Novecento, Museo Archeologico, Palazzo Morando, Museo del Risorgimento, GAM – Galleria d’Arte Moderna, Acquario Civico, Museo di Storia Naturale, Castello Sforzesco, parco dell’Anfiteatro Romano, Casa Museo Boschi di Stefano, Studio Francesco Messina.

Anche diversi poli espositivi privati hanno deciso di partecipare: Museo Diocesano, Museo Poldi Pezzoli, Museo della Scienza e della Tecnica, Triennale, Hangar Bicocca.

Il progetto nasce dalla volontà della Regione Lombardia che ha previsto lo sviluppo di una “carta della cultura” per facilitare l’accesso ai musei e ai luoghi di cultura regionali, incentivarne la fruizione, favorire il miglioramento dei servizi culturali e lo sviluppo dell’attrattività del territorio nel suo complesso.

La Regione Lombardia ha così sottoscritto un protocollo d’intesa con la Regione Piemonte per realizzare anche sul territorio lombardo la tessera Abbonamento Musei, che sul territorio piemontese conta oltre 100.000 abbonati e consente l’accesso a oltre 200 musei e siti d’interesse storico e culturale. Le due istituzioni hanno inoltre definito gli obiettivi della collaborazione, illustrando la volontà di incentivare il turismo di prossimità attraverso l’interoperabilità dei due abbonamenti.

Nel corso del primo anno la carta verrà arricchita di sconti e promozioni con altre realtà culturali e, nel periodo maggio-dicembre 2015, allo scopo di evidenziare la reciprocità tra i circuiti delle due regioni, verrà promossa la possibilità di acquisto dell’Abbonamento Musei a un prezzo speciale a chi è già abbonato a uno dei due circuiti.

L’obiettivo è la costruzione di un unico sistema di fruizione che vedrà la sua completa realizzazione nel 2016 con l’integrazione tra i due abbonamenti (Lombardia e Piemonte) che potranno essere fruiti acquistando un’unica tessera.

L’abbonamento intero costa 45 euro, mentre sono previste riduzioni a 35 e 30 euro, rispettivamente per over 65 e under 27. Dai 6 ai 14 anni, l’abbonamento costa 20 euro.

L’Abbonamento Musei è acquistabile online, oppure in diversi punti vendita a Milano e in Lombardia, l’elenco è visitabile sul sito.

Etichette: