Twister in piazza: si gioca tutta la notte alle Colonne
 

Twister in piazza: si gioca tutta la notte alle Colonne di San Lorenzo

twister-in-p

Quasi tutti se ne ricordano: Twister è il gioco inventato da Charles F. Foley e Neil Rabens nel 1966 e distribuito prima da MB, poi da Hasbro in moltissimi Paesi, fra cui l’Italia.

Si gioca su un grande tappeto di plastica bianca, su cui sono disposte quattro file di grandi cerchi di un colore differente per ogni riga: giallo, rosso, verde e blu. Guidati da una tavoletta su cui gira una lancetta che indica a caso i quattro arti, i giocatori dovranno appoggiare mani e piedi all’interno dei cerchi, seguendo le combinazioni (per esempio, “mano sinistra, rosso!”). In una partita a due, i partecipanti non possono mettere la mano o il piede sullo stesso cerchio, mentre le regole sono differenti in caso si giochi in gruppo. Il divertimento sta nel fatto che spesso i giocatori sono costretti a stare in bilico, in posizioni improbabili e buffe. Si viene eliminati quando si cade o quando si tocca con il gomito o il ginocchio il tappeto.

Queste le semplici regole che dovrete ricordare sabato 4 giugno alle ore 22.30 se vorrete cimentarvi in un vero e proprio Twister gigante, alle Colonne di San Lorenzo (Corso di Porta Ticinese, 35). I partecipanti possono portare i loro Twister da casa o unirsi ad altri gruppi di giocatori. Al centro della piazza sarà collocato un grandissimo tappeto Twister dove centinaia di persone potranno gareggiare mettendo a confronto il loro equilibrio.

L’iniziativa è nata spontaneamente da un’idea di Raffaella, una ventisettenne napoletana che da due anni vive a Milano per lavoro.

 Ulteriori informazioni sulla pagina Facebook dell’evento.