Fondazione Prada a Milano: il tempio dell’arte contemporanea

Fondazione Prada_Bas Princen_1
Nuova sede Fondazione Prada

Fondazione Prada a Milano: il tempio dell’arte contemporanea

Home Luoghi Fondazione Prada a Milano: il tempio dell’arte contemporanea

Fondazione Prada nasce nel 1993 dall’amore per l’arte di Miuccia Prada, erede dell’omonimo marchio di alta moda, e del marito Patrizio Bertelli. Lo spazio è stato pensato come un vero e proprio tempio, dove ospitare progetti d’arte contemporanea, concerti, mostre fotografiche, proiezioni di film e spettacoli di teatro e danza.

L’attuale sede, in Largo Isarco 2 a Milano, apre i battenti nel 2015, dopo la conversione di un’ex distilleria di gin dei primi del Novecento da parte dell’architetto Rem Koolhaas. L’immenso spazio espositivo occupa una superficie di 20 mila metri quadri, suddivisa nelle diverse aree che un tempo componevano la fabbrica.

Torre Fondazione Prada
Torre Fondazione Prada, Milano. Foto: Bas Princen 2018 Courtesy Fondazione Prada

Nel 2018 viene inaugurata la Torre, chiamata anche Progetto Atlas. Questa imponente struttura in vetro e cemento bianco strutturale a vista, ospita a rotazione i migliori pezzi della collezione privata della famiglia Prada, che conta opere di Jeff Koons, Damien Hirst, Carla Accardi e molti altri grandi artisti contemporanei, con un dialogo tra arte e centro urbano curato da Germano Celant. Qui si trova anche l’opera più famosa (grazie al suo essere innegabilmente “instagrammabile”) della Fondazione: Upside Down Mushroom Room, dell’artista Carsten Holler.

Osservatorio Prada

A Milano non c’è un solo spazio di Fondazione Prada, ma due. All’interno della Galleria Vittorio Emanuele II infatti si trova anche Osservatorio Prada, un luogo dedicato alla fotografia e ai linguaggi visivi, in rapporto con il mezzo fotografico nelle sue declinazioni e nel suo rapporto con lo sviluppo dell’arte contemporanea e della società.

surrogati mostra osservatorio prada
Foto: Mattia Balsamini

Lo spazio si trova al quinto e sesto piano della Galleria, proprio all’altezza della cupola di ferro e vetro progettata nel 1865 dall’architetto Giuseppe Mengoni. Dopo i pesanti bombardamenti che hanno colpito Milano nel 1943, lo spazio è stato totalmente restaurato e restituito alla città, che può ora osservare da un punto di vista privilegiato il “salotto di Milano”.

Non solo arte: il Ristorante Torre e il Bar Luce

A completare l’offerta culturale di Fondazione Prada ci pensano due istituzioni del food. La più strutturata è sicuramente il ristorante Torre all’ultimo piano dello spazio che ospita la collezione permanente. Qui, lo chef Lorenzo Lunghi propone un menù totalmente italiano, influenzato dalle sue radici toscane. Gli ospiti, oltre al buon cibo, potranno godere di una vista mozzafiato sullo skyline di Milano.

Bar Luce
Il Bar Luce

Se Torre risponde alle esigenze di una clientela selezionata, alla ricerca di un menù completo e di una carta vini di alto profilo, il luogo più amato dove fermarsi per una colazione o uno snack veloce è sicuramente il Bar Luce, disegnato dall’inconfondibile mano del regista Wes Anderson. Ispirato alle atmosfere anni Cinquanta, il locale è un trionfo dei colori pastello e delle simmetrie care al cineasta americano, che lo descrive come “un ottimo set, ma anche un bellissimo posto per scrivere un film“.

Fondazione Prada: mostre in corso e info utili

Come arrivare

Fondazione Prada si trova in Largo Isarco 2, nella zona sud di Milano. È raggiungibile con la metropolitana M3 (gialla) alla fermata Lodi T.I.B.B., con il tram 24 (fermata via Ripamonti / via Lorenzini) o con il bus numero 65 (fermata Largo Isarco).

La Fondazione dispone anche di un parcheggio gratuito davanti all’ingresso dello spazio espositivo, completo di rastrelliera per le biciclette.

Biglietti

I biglietti acquistati direttamente alla biglietteria di Fondazione Prada o tramite il sito web danno diritto anche all’ingresso agli spazi di Osservatorio Prada, in Galleria Vittorio Emanuele II entro 14 giorni dalla data di emissione.

  • Intero: 15 €
  • Ridotto: 12 € (under 26, over 65, possessori tessera FAI in corso di validità, accompagnatori visitatori con disabilità)
  • Ridotto speciale: 7,5 € (studenti delle scuole medie superiori e delle università del comune di Milano, residenti del comune di Milano sopra i 65 anni)
  • Gratuito: (Under 18, visitatori con disabilità, giornalisti accreditati o in possesso di tessera stampa in corso di validità, visitatori sopra i 65 anni residenti nel comune di Milano, in possesso di un documento di identità (solo il giovedì)

Orari

Aperto dal lunedì alla domenica dalle 10 alle 19. Chiuso il martedì.

Il Bar Luce è aperto dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 20, sabato e domenica dalle 9 alle 20. Chiuso il martedì