Pubblicato in: Teatro

Vincenzo Salemme al Teatro Manzoni con Una festa esagerata

vincenzo-salemme-teatro-manzoni

Vincenzo Salemme è protagonista fino al 1° gennaio 2018 al Teatro Manzoni di Milano con la sua nuova commedia “Una festa esagerata…!“, che racconta in chiave realistica e divertente il lato oscuro e grottesco della piccola borghesia.

Persone normali che si nascondono dietro lo scudo delle convenzioni, che vivono le relazioni sociali usando il codice dell’ipocrisia come unica strada per la sopravvivenza a chiacchiere e pettegolezzi. “L’idea dalla quale parto”, spiega Vincenzo Salemme “mi sembra molto efficace in questo momento storico fatto di conflitti internazionali, guerre di religione e odi razziali. La barbarie, temo, nasconde sempre dietro un alibi. Ognuno trova sempre una buona ragione per odiare l’altro. Ma quel che temo ancora di più é l’odio che si nasconde dietro il velo sorridente della nostra educazione. Temo il buio del nostro animo spaventato. Temo la viltà dettata dalla paura. Temo il sonno della ragione. Spero che questa commedia strappi risate e sproni al dialogo. Un dialogo tra persone. Che si rispettano e, seppure con qualche sforzo, provino a volersi bene”.

Sul palco insieme all’attore napoletano ci sono Nicola Acunzo, Vincenzo Borrino, Antonella Cioli, Sergio D’Auria, Teresa Del Vecchio, Antonio Guerriero, Giovanni Ribò Mirea,  Flavia Stellato.

Lo spettacolo è in scena nei giorni feriali, alle ore 20,45, e domenica, alle ore 15,30; il 26 dicembre e il 1° gennaio, alle ore 16,30 e a San Silvestro, alle ore 18 e 21,30 (riposo 24 e 25 dicembre).

Biglietti: 
da 15 euro

Potresti essere interessato a: