Pubblicato in: Teatro

Ostaggi, scritto e diretto da Angelo Longoni, al San Babila di Milano

Ostaggi

Angelo Longoni è riuscito a crearsi un pubblico di affezionati grazie alle sue commedie, riconoscibili e dal ritmo incalzante. Siamo, quindi, sicuri che sarete curiosi di godervi la visione dell’ultimo lavoro, Ostaggi, in scena al Teatro San Babila dal 23 al 25 febbraio. Il titolo della pièce tradisce già la sua appartenenza a un genere. Sul palco Michela Andreozzi, Jonis Bascir, Silvana Bosi, Pietro Genuardi e Gabriele Pignotta.

Ostaggi al Teatro San Babila: la sinossi

Un uomo, che ha appena rapinato un modesto istituto bancario, tiene in ostaggio, in una panetteria, quattro persone dopo essere riuscito a fuggire a un inseguimento della polizia. L’uomo inizia una tormentata trattativa con le forze dell’ordine, in un progressivo batti e ribatti di proposte e controproposte. La situazione è resa difficoltosa e comicamente bizzarra dalla tipologia degli ostaggi che casualmente si trovavano nel negozio al momento dell’irruzione. Oltre al panettiere, proprietario del locale, sono presenti un’anziana pensionata dal precario stato di salute, una donna dai modi sbrigativi e anticonvenzionali che pratica il mestiere più antico del mondo e un extracomunitario.
All’interno di questa piccola comunità iniziano a sorgere contrasti, ostilità e una divertente lotta per la sopravvivenza. Il punto è rimanere in vita evitando sia un’irruzione della polizia, che le ritorsioni del loro carceriere.

Riassumendo

Ostaggi, dal 23 al 25 febbraio 2018

Teatro San Babila

DURATA: 100′

ORARI: venerdì h 20,30; sabato h 15,30 e 20,30; domenica h 15,30

PREZZI: intero 23€+2€ di prevendita

Potresti essere interessato a: