Pubblicato in: Mostre

Nel nuovo spazio Après-Coup Arte Milano la mostra Dialoghi di Katia Dilella

mostra dialoghi apres coup

Un nuovo spazio nel centro di Milano o meglio in quella zona di Porta Romana, da sempre fervida di novità. Si chiama Après-coup Arte Milano ed ospita, in via Privata della Braida 5, oltre a un bistrot, una galleria d’arte contemporanea dove il 20 settembre alle 18 sarà inaugurata “Dialoghi” di Katia Dilella.

Una mostra a ingresso gratuito, curata da Sarah Lanzoni, che, come suggerisce il titolo, intende evocare la stretta connessione esistente tra il lavoro pittorico e quello di scrittura.

Le tele esposte incarnano, infatti, i due percorsi di ricerca artistica sviluppati parallelamente dalla pittrice dal 2014 a oggi. Sette opere – di cui un dittico – dedicate alla scrittura e una dal carattere pittorico dialogano tra loro, riflettono e condividono l’approccio scrupoloso al lavoro di quest’artista, la tavolozza cromatica dai tenui toni pastello, la pennellata e il tratto delicati, il senso metafisico trasmesso dalle immagini.

Una ricerca basata sulla lettura approfondita di testi di varia natura dai quali scaturisce un pensiero che la Dilella trasferisce, a livello estetico e di contenuto, nelle sue opere.

Nei lavori di scrittura, l’occhio percepisce a distanza lo spazio vuoto ma, a uno sguardo più ravvicinato, l’osservatore si ritrova stupito e impegnato a scrutare un microcosmo di particolari dalle dimensioni infinitesimali. Macchie di parole si espandono, evaporano in migliaia di lettere che è possibile percepire soltanto quando ci si avvicina sensibilmente alle tele. La tecnica si fa naturale portatrice di un messaggio: ricordare a ognuno di noi di scavare oltre la superficie di un’opera d’arte, per darne una lettura su tutti i piani, completa e profonda.

Nella produzione pittorica, il lavoro dell’artista inizia dalle immagini memorizzate di paesaggi urbani e di particolari d’interni. I suoi sono zoom o flash di ricordi sui quali la mente si sofferma, dai quali entra ed esce continuamente sfruttando una memoria visiva consapevolmente allenata nel corso degli anni

La mostra rientra anche nell’iniziativa “Bollicine in mostra”, visita guidata alla personale “Dialoghi” con l’artista Katia Dilella e la curatrice Sarah Lanzoni, accompagnati da un calice di Blanc de Blanc.

La mostra è aperta al pubblico, a ingresso libero, fino a venerdì 16 novembre, dalle 8.30 alle 22.00, chiusa domenica e lunedì.

Potresti essere interessato a: