Pubblicato in: Food e Sagre

Risotti, tortelli e la mostra mercato: il Festival della Cucina Mantovana si rinnova

Oriana DaviniOriana Davini 2 settimane fa
Festival della cucina mantovana

Ci sono i tortelli di zucca, i risotti di risaia, le rane, il pescegatto, il lambrusco e la salsiccia: il Festival della Cucina Mantovana quest’anno si rinnova e oltre ai piatti della tradizione mette in campo anche una grande area adibita a fiera, mostra e mercato.

L’edizione 2019 del Festival si terrà come sempre Palabam di Mantova (via Melchiorre Gioia 3, area Polivalente): insieme alle associazioni gastronomiche del territorio, che ogni weekend provvederanno a nutrire schiere di affamati, si potranno acquistare le eccellenze agroalimentari, oltre a scoprirne origini, modi di impiego, ricette e metodi di lavorazione.

Tutte le domeniche inoltre, a pranzo e a cena, si svolgeranno eventi, animazioni, balli, dimostrazioni ed esibizioni sportive, oltre al consueto torneo di calcetto Mantovanito e al concorso di disegno per i più piccoli.

Per otto weekend, sabato a cena e domenica a pranzo e cena (pranzo dalle 11, cena dalle 18.30), ogni associazione si cimenterà nella preparazione di piatti tipici della zona di provenienza:

  • 19-20 gennaio: risotti di risaia (saltarelli, psina, pescegatto, rane e pilota)
  • 26-27 gennaio: tortello amaro, capunsel e risot menà
  • 2-3 febbraio: fujadi, agnoli, risotto di zucca e salsiccia, risotto alla pilota
  • 9-10 febbraio: bigoli al torchio, tortei scapa e risot picon
  • 16-17 febbraio: macarun col stracot d’asan e risotto alla belfortese
  • 23-24 febbraio: tortelli di zucca e risotto lambrusco e salsiccia

L’ingresso è libero e il parcheggio gratuito. All’interno del Festival ci saranno anche gonfiabili e attrazioni per i bambini.