Pubblicato in: Teatro

Lo spettacolo mistico dei Dervisci danzanti in Triennale

dervisci danzanti triennale
Foto: Triennale

Saranno Noureddine Khourchid e i suoi Dervisci rotanti gli ultimi ospiti della rassegna La musica dei cieli: presso il Teatro dell’Arte della Triennale andrà infatti in scena uno spettacolo mistico che si rifa alla tradizione sufi.

Quello che potrebbe sembrare una semplice esibizione artistica è in realtà un rito antichissimo portato avanti da una vera e propria confraternita religiosa, nella quale si mescolano ricerca spirituale, danza e canto.

I dervisci, protagonisti dell’appuntamento di venerdì 22 dicembre in viale Alemagna Emilio 6 alle ore 21, volteggiano ossessivamente nel tentativo di riavvicinarsi a Dio, in virtù dell’origine divina della musica sulla quale si muovono.

Secondo diversi racconti, infatti, l’anima si rifiutava di prendere forma quando fu sedotta dalla voce di un angelo mandato da Dio per insediarsi all’interno del corpo e privarlo dell’anima. Ora l’angelo è intrappolato dentro il corpo, ma sente la nostalgia per le sue origini.

È questa la metafora artistica utilizzata dai Sufi per cantare la separazione dalla loro fonte di origine e il desiderio ardente di ritrovarla. Durante lo spettacolo Noureddine Khourchid reciterà infatti alcuni versi del Corano.

Ingresso
Biglietto: 20/25 Euro
Biglietto ridotto (under 30/over 65 e studenti): 20/16 Euro

Potresti essere interessato a: