Pubblicato in: Cinema

Gli 80 anni di Claudia Cardinale omaggiati dal MIC

claudia cardinale film mic

Poche dive italiane o internazionali hanno mai raggiunto il fascino di Claudia Cardinale, unica attrice a poter rivaleggiare con la fama di Sophia Loren e Gina Lollobrigida, probabilmente scavalcandole per quanto riguarda lo sfoggio di talento.

L’interprete de Il Gattopardo, Vaghe stelle dell’Orsa, 8 1/2, C’era una volta il West e molti altri capisaldi della cinematografia nostrana ha incarnato una nuova figura di donna, tenace, autonoma, battagliera e in grado di confrontarsi ad armi pari con i suoi partner su grande schermo.

Il MIC – Museo Interattivo del Cinema di viale Fulvio Testi le dedica una rassegna per festeggiare gli ottant’anni: per l’occasione, oltre ad alcuni film molto noti, vengono proiettate anche due rare pellicole che rappresentano una chicca per gli appassionati. Si tratta dei film che segnano l’esordio in Tunisia della diva italiana: Chaine d’or (1956), cortometraggio di René Vautier al quale Claudia Cardinale partecipa con le sue compagne di scuola, e I giorni dell’amore (1958) di Jacques Baratier, suo primo lungometraggio da interprete.

Questo il calendario dei film

30 marzo ore 16.16 – Chaine d’Or + Il Gattopardo

Nel 1860, Garibaldi sbarca in Sicilia e il principe Fabrizio Salina assiste – più da testimone che da protagonista – ai cambiamenti che ne conseguono. Nonostante la minaccia della guerra, il principe e la sua famiglia si trasferiscono nella residenza di campagna, a Donnafugata, dove il nipote prediletto, Tancredi, si innamora di Angelica, la figlia del sindaco, esponente della nuova e rapace borghesia. Tancredi partecipa anche all’impresa dei garibaldini e si distingue nella battaglia di Palermo. L’unione di Angelica e Tancredi, simbolo vivente del passaggio di potere tra la nobiltà latifondista e la borghesia mercantile, viene ufficializzata durante un grande ballo che si tiene nella sontuosa residenza principesca…

31 marzo ore 15 – I giorni dell’amore (Goha)

Goha, ragazzo povero e ingenuo che non sa nulla della vita, sembra perdere il suo tempo piuttosto che lavorare e diventare uomo. Nello stesso quartiere di Goha vive anche Taj El Ouloum, uno studioso rispettato e ammirato da tutti. Tra Goha e Taj, il più pazzo e il più saggio della zona, nasce un’improbabile rapporto basato sullo stesso disprezzo verso ciò che è ragionevole.

31 marzo ore 17 – Claretta

Un giornalista che vuole fare un film sulla vita di Claretta Petacci si scontra con la scarsezza del materiale a disposizione. Decide allora di rivolgersi, per acquisire informazioni, alla sorella della sventurata amante di Mussolini, Miriam. Scopre così, al di là dell’immagine convenzionale, una donna che, se dapprima era rimasta affascinata dal mito del Duce, ne aveva poi saputo condividere la tragica fine spinta semplicemente dall’amore.

1 aprile ore 17 -C’era una volta il West

Morton è il padrone della ferrovia. E sa benissimo che dove c’è l’acqua, in mezzo al deserto del West, ci sarà una grande stazione, poi una grande città. L’acqua c’è nella terra dei McBain, così Morton manda il killer Frank a convincere il legittimo proprietario a vendere. Il risultato è una strage. Solo la signora McBain si salva, e incrocia un pistolero, Armonica, che ha più di un conto in sospeso con Frank.

2 aprile ore 17 – Rocco e i suoi fratelli

La famiglia Parondi è arrivata dal Sud a Milano, dove vive in misere condizioni. Dei quattro fratelli, Rocco cerca fortuna nella boxe, ma il suo desiderio è quello di tornare al paese. Simone, travolto dalla passione per una giovane prostituta, Nadia, che in un secondo momento gli preferisce proprio Rocco, la uccide. Finirà in galera nonostante il tentativo dei familiari (escluso, Ciro, un altro fratello) di proteggerlo.

5 aprile ore 15 – La pelle

Tratto da uno dei più famosi romanzi di Curzio Malaparte, è la storia di una discesa nei gironi infernali della Napoli del ’44. Il generale Cork, comandante della Quinta Armata americana, è tutto preso dalle trattative con il camorrista Marzullo che per consegnare 112 tedeschi esige un pagamento al chilo. Il tramite per condurre la trattativa è Curzio Malaparte che per compiacere la moglie aviatrice di un senatore deve organizzare una sontuosa cena in stile Rinascimento. Nel frattempo nei bassi le madri vendono i figli ai marocchini.

5 aprile ore 17.15 – La ragazza di Bube

Subito dopo la guerra, in Toscana, Mara si innamora di Bube, un giovane ex partigiano costretto a nascondersi perché implicato in un omicidio politico. A lungo separata dall’uomo che ama, mentre i compagni tentano di organizzare la sua fuga all’estero, Mara trova lavoro in città e conosce Stefano, un bravo ragazzo che le propone di sposarlo. Lei sta per accettare, quando riceve la notizia che Bube è stato arrestato.

6 aprile ore 17 – 8 1/2

Marcello Mastroianni, in un ruolo che è scopertamente la proiezione del regista, al centro di un’avventura dello spirito e della psiche: sogno, memorie, realta si intrecciano e si sovrappongono a configurare una crisi che è umana, artistica ed etica.

7 aprile ore 17 – Un maledetto imbroglio

Il commissario Ingravallo indaga su un furto, ma presto si trova alle prese con un assassinio. I due crimini sono collegati e, dotato di umanità quanto di acume, risolve il caso a modo suo.

8 aprile ore 17 – Il giorno della Civetta

Delitto di mafia in Sicilia: il capitano Bellodi, comandante dei carabinieri locali, viene dall’Italia settentrionale e si oppone cocciutamente all’omertà, fronteggiando apertamente i capi mafiosi della città. Otterrà qualche successo, grazie anche alla collaborazione della fiera popolana Rosa Nicolosi…

10 aprile ore 15 – Bello, onesto emigrato in Australia sposerebbe compaesana illibata

Amedeo Battipaglia, italiano ormai non più giovane emigrato in Australia, decide che è arrivato il momento di accasarsi e, ritenendo le australiane troppo emancipate per i suoi gusti, fa venire dall’Italia Carmela. Il fatto che lui non sia bello, anzi soffra di epilessia, e che lei non sia illibata, anzi sia un’ex prostituta, non impedisce ai due, dopo diverse vicissitudini, di convolare a felici nozze.

12 aprile ore 15 – Chaine d’Or + Il bell’Antonio

Il bell’Antonio Mangano torna a Catania da Roma, preceduto da fama di dongiovanni, per sposare la splendida e apparentemente ingenua Barbara.

ORARIO MIC
Da martedì a giovedì dalle 15.00 alle 19.00
Venerdì dalle 15 alle 21
Sabato e domenica dalle 15.00 alle 19.00

BIGLIETTI
Intero: € 6,50; ridotto con Cinetessera: € 5,00; bambino + adulto € 7,00; Cinetessera annuale: € 10,00, valida anche per le proiezioni presso Spazio Oberdan Milano e Area Metropolis 2.0 – Paderno Dugnano.

Il biglietto di ingresso consente: la visita al MIC, la possibilità di assistere alla proiezione cinematografica giornaliera e la visita guidata nel Nuovo Archivio Storico dei Film, effettuabile su prenotazione venerdì, sabato e domenica alle h 15.30 e 17.30. 

  • Manifattura Tabacchi, Viale Fulvio Testi, 121, 20162 Milano MI, Italia
  • Dal al
Leggi la nostra Privacy Policy