Pubblicato in: Food e Sagre

Cus Cus Clan(destino) con Chef Rubio: cibo e solidarietà in Darsena

chef-rubio
Foto: ©Chef Rubio

Il 3 luglio, alle ore 20 in Darsena, sui Navigli, Chef Rubio è protagonista di Cus Cus Clan(destino), una serata di cibo e solidarietà a favore dell’integrazione e dell’antirazzismo.

Scopo della serata, infatti, è raccogliere fondi per garantire una borsa di studio alla figlia di Soumaila Sacko, il bracciante attivista del sindacato Usb ucciso a fucilate a Gioia Tauro.

Il menù

Il menù della serata prevede cous cous servito con diversi condimenti, preparati presso una cucina mobile che stazionerà in Darsena. La scelta di tutte le bevande da acquistare durante la cena è stata fatta in chiave etica: l’amaro del Partigiano, la Birra Ollearo, il Caffè Zapatista, il vino Galeotto.

Sarà inoltre possibile fare delle sottoscrizioni a sostegno della causa, che saranno certificate dalla firma di Chef Rubio: “È doveroso esserci – ha spiegato lo chef -, in un periodo storico in cui si inneggia all’odio, c’è tanta disinformazione e l’uomo medio è accecato dalla propaganda nazionalista e razzismo”.

Durante la serata ci sarà un collegamento video con Aboubacar Soumahoro, il dirigente sindacale USB che si occupa delle condizioni dei braccianti appena tornato dal Mali, dove ha accompagnato la salma di Soumaila Sacko.

Scende in campo la St.Ambroeus FC

sarà presentata alla città la St.Ambroeus FC, nuova squadra di calcio interamente composta da rifugiati e richiedenti asilo, iscritta alla FIGC e pronta all’esordio in terza categoria. Nata da preesistenti squadre del campionato Uisp, tra cui Black Panthers, Corelli Boys, Corelli Lions, Thomas Sankarà e Blue Boys, è un gruppo aperto e inclusivo che vuole abbattere barriere linguistiche e culturali, favorendo processi di inclusione.

L’iniziativa Cus Cus Clan(destino) farà anche da cornice alla commemorazione dell’assassinio a sfondo razzista di Abdul Abba, avvenuta in via Zuretti a Milano il 14 settembre 2008.

Potresti essere interessato a: