Pubblicato in: Mostre

Borderlight.City as a Vision: la visione decostruita di Milano notturna

Borderlight.City as a Vision a Milano
Foto di Emilia Castioni

Nell’ambito del programma Lacittàintorno di Fondazione Cariplo e in continuità con il progetto Borderlight di Non Riservato, martedì 22 maggio  alle 18:30 ci sarà l’inaugurazione della mostra “BORDERLIGHT. City as a vision” a Milano.

A cura di Gabi Scardi, rappresenta la è lo sviluppo del paesaggio notturno urbano, con gli occhi del collettivo formato da: Lorenzo Bruscaglioni, Emilia Castioni, Nicola Ciancio, Simona Da Pozzo, Cecilia Di Gaddo, Alice Grassi, Isabella Mara.

Gli artisti e i designer esplorano il buio come spazio poetico da conquistare e svelare, creando  nuove visioni per rendere visibile l’impercettibile e il liminale; il risultato è una visione decostruita ma allo stesso tempo familiare della città di Milano.

Con Borderlight, il Collettivo sperimenta una nuova modalità collaborativa e si interroga sulle progettualità partecipative, con lo scopo di reintegrare i luoghi di confine nell’immaginario collettivo, siano essi i margini economici e sociali, i confini tra la dimensione rurale e quella urbana, il limite come traccia storica o come pianificazione futura.

A ospitare la mostra dal 22 maggio al 21 giugno è San Vittore e 40 Martiri – Viale Lucania 18, Milano – dal martedì  al venerdì dalle ore 17 alle 20:30,mentre sabato dalle ore 16 alle 19.

Le mostre da non perdere

Harry Potter, lo Sguardo Altrove, le relazioni tra Oriente e Occidente: questo e altro in mostra a Milano nel nostro spiegone!

  • Viale Lucania, 18, 20139 Milano MI, Italia
  • Dal al
Leggi la nostra Privacy Policy

Potresti essere interessato a: