Pubblicato in: Food e Sagre

AgruMI: i simboli dell’agricoltura mediterranea a Villa Necchi Campiglio

Oriana DaviniOriana Davini 10 mesi fa
AgruMI 2018 Villa Necchi Campiglio

Il mercato di prodotti selezionati, dimostrazioni culinarie, conferenze, incontri e laboratori per bambini: è in programma a Villa Necchi Campiglio AgruMI 2018, tradizionale evento organizzato ogni anno dal FAI nella villa milanese per eccellenza.

Due giorni per acquistare piante, limoni di Sorrento, marmellate del Giardino della Kolymbethra nella Valle dei Templi di Agrigento, miele, sale aromatizzato, profumi, cosmetici e gioielli realizzati con le foglie di agrumi.

Ma non solo: durante AgruMI si potrà anche ascoltare gli esperti, incontrare i coltivatori provenienti da Sicilia e Calabria, assistere alle dimostrazioni di glassatura organizzate dalla storica confetteria Pietro Romanengo.

Da segnalare la collezione di piante di agrumi raccolte negli anni dal vivaista Davide Chiaravalli, tra le più complete al mondo, gli esemplari rarissimi di frutti provenienti dal Giardino della Kolymbethra di Agrigento e le realizzazioni tessili di Orange Fiber, create con un filato ottenuto dalla lavorazione degli scarti delle arance.

Ulteriore motivo per visitare AgruMI è la location: Villa Necchi Campiglio, infatti, icona del déco anni’30 di Milano, sabato rimarrà aperta fino alle 19 per chiudere in bellezza la giornata con un aperitivo a base di agrumi. 

AgruMI orari

  • sabato 17 febbraio: 12-19
  • Domenica 18 febbraio: 10-18

Biglietti

  • Iscritti FAI: 4 euro
  • Bambini FAI: 1 euro
  • Intero: 6,50 euro
  • Ridotto (bambini 4-14 anni): 4 euro

Potresti essere interessato a: