Pubblicato in: Evergreen

Weekend in barca a vela: idee e destinazioni

News PartnerNews Partner 9 mesi fa
barca-vela-paesaggio-min

Il mare ha sempre suscitato forti emozioni a chi lo ama, anche in stagioni meno turistiche come l’autunno e l’inverno. Per godersi il meglio dell’Italia vista dal mare la soluzione migliore è sicuramente un viaggio in barca, cullati dalle onde alla scoperta di calette mai viste e tesori naturali nascosti.

Sono pochissime le persone che possono vantare il possesso di uno yatch o di una barca a vela, oltre al possesso della patente nautica. Se non avete nessuna delle due cose le soluzioni per solcare comunque il mare sono diverse, tra cui Filovent, azienda di noleggio imbarcazioni con la quale effettuare weekend in barca a vela lungo tutto il litorale italiano, da soli o guidati da uno skipper esperto.

Weekend in barca a vela in Liguria

La Liguria è una regione amatissima per il suo mare limpido e le numerose spiagge raggiungibili solo dal mare. Luoghi incantati dove respirare l’aria di mare, godere delle bellezze naturali e non temere alcun assembramento, perfetti per un weekend in barca.

Partendo da Genova si può raggiungere in pochi minuti di navigazione l’isola di Sant’Eugenio, parte della Riserva naturale regionale di Bergeggi, che dà il nome alla stessa isoletta, ricca di vegetazione selvatica e reperti archeologici di epoca romana e medioevale immersi nella macchia mediterranea.

Se si sceglie di partire da La Spezia invece la meta più ambita è sicuramente l’isola Palmaria, la più grande dell’arcipelago spezzino e di tutte le isole liguri. Il lato dell’isola rivolto verso Porto Venere ha un carattere più turistico, con alberghi e spiagge attrezzate; ma per chi ama il lato selvaggio della Liguria la zona migliore dell’isola è senza dubbio la costa ovest, ricca di falesie e grotte nascoste.

Se oltre alla navigazione vi interessano le immersioni allora il posto giusto è sicuramente il Tinetto, poco distante dall’isola Palmaria. In superficie l’isolotto è poco più che uno scoglio macchiato di arbusti verdi, ma nelle profondità del mare cela una vera meraviglia: si tratta di una nave romana, affondata nel II secolo a. C. mentre trasportava un carico di anfore e scoperta solo nel 2014.

Weekend in barca a vela in Toscana 

La costa toscana è tra le più belle e frequentate da italiani e turisti grazie alle sue caratteristiche tanto diverse: si va dalle lunghe spiagge di sabbia fine, attrezzate con tutti i comfort di alberghi e stabilimenti, fino alle calette più selvagge, immerse nella vegetazione e raggiungibili solamente via mare. L’arcipelago toscano regala alcuni tra i luoghi più belli e nascosti della regione, meritevoli di più giorni di navigazione per essere scoperti e vissuti. Filovent Italia organizza weekend in barca a vela con partenze da più punti della Toscana, a seconda delle zone di interesse dei viaggiatori.

L’isola del Giglio rientra sicuramente tra le mete da non perdere quando si viaggia in barca lungo la costa toscana. I luoghi più belli e nascosti dell’isola sono raggiungibili esclusivamente via mare, come la cala di Sparvieri o la cala del Corvo, in cui le acque cristalline fanno da sfondo a paesaggi incontaminati e deserti.

Insieme al Giglio anche la terza isola più grande della Toscana rivela dei tesori a chi naviga in barca: si tratta di Capraia, dove le falesie bianche si gettano nel mare creando scorci meravigliosi. Punta Zenobio e Cala Rossa sono i luoghi più amati da chi naviga vicino all’isola, grazie all’insieme unico di acque trasparenti, grotte e antiche torri di guardia nascoste dalla vegetazione. L’inverno è il periodo migliore per godere di questi luoghi in solitaria, ammirandoli nella loro essenza più vera.