Pubblicato in: Viaggi

Valle Camonica: artigianato, tradizioni e botteghe con #GrandiMani

Oriana DaviniOriana Davini 5 anni fa
Val Camonica

Val CamonicaAlla scoperta dell’artigianato della Valle Camonica, un territorio ricco di storia, tradizioni e botteghe che ancora oggi sono il cuore pulsante di antichi saperi.

E soprattutto terra che custodisce intatto un patrimonio unico di incisioni rupestri, con 300mila segni incisi sulla roccia e arrivati fino a noi lungo un arco di tempo di 10mila anni. 

Dalla tipica lavorazione del ferro all’antica arte tipografica, fino alla creazione di manufatti in legno: la Valle dei Camuni apre le porte delle sue botteghe artigiane e mette a punto un percorso che inizia online e proseguirà di persona nel territorio.

L’appuntamento è per sabato 28 novembre, quando si svolgerà l’evento #GrandiMani: tre botteghe artigiane apriranno i loro spazi al pubblico dando la possibilità di partecipare a laboratori caratteristici per scoprire la tradizione manuale di una volta, realizzando un oggetto artigianale unico da portare a casa.

Tre i laboratori in programma (prenotazione obbligatoria via mail a valledeisegni@gmail.com):

  1. #GrandiMani…nel ferro (14.30 – 16.30, Carpenteria Ducom, Niardo, Bs): i partecipanti potranno realizzare una placca, un ciondolo o un loro segno personale attraverso una macchina laser in presa diretta. In abbinamento si può visitare uno dei Parchi di incisioni rupestri nei dintorni e degustare il vino Grandi Mani
  2. #GrandiMani…nella carta (14.30 – 16.30, Tipografia Q-Cinque c/o Museo della Stampa, Artogne, Bs): i partecipanti potranno realizzare fogli di carta artigianale e restituire con linotype delle composizioni scritte personali come racconti, ricette, lettere o motti. In abbinamento si possono visitare i mercatini di Boario Terme e degustare il vino Grandi Mani
  3. #GrandiMani…nel legno (14.30 – 16.30, Bottega artigianale di Battista Donati, Braone, Bs): i partecipanti potranno realizzare un piccolo oggetto artigianale da portare a casa. In abbinamento si può visitare il Parco di incisioni rupestri di Naquane e degustare il vino Grandi Mani

Inoltre riceveranno un Kit di Bentornato, che simboleggia l’accoglienza speciale che la Valle Camonica riserva a chi ha già scoperto le sue bellezze online.

Chi vuole, infatti, può iniziare l’esperienza prima sul sito di Valle dei Segni, sbirciando tra le botteghe e creando un proprio segno che diventerà la chiave d’accesso per scoprire le storie legate alle tradizioni della Valle.

E’ questo il progetto #GrandiMani, un tributo al mondo artigiano della Valle che trae spunto dal nome di una delle incisioni rupestri più famose (così si chiama anche il vino prodotto dai vigneti del Parco Nazionale di Naquane): si parte dal digitale per arrivare sul territorio arricchiti da saperi e tradizioni.