Pubblicato in: Cinema

The Counselor: cast stellare per Scott

Sara Ridolfo 4 anni fa
the counselor

the counselorUn cast stellare per il nuovo film di Ridley Scott: Michael Fassbender , Brad Pitt, Javier Bardem, Penelope Cruz e Cameron Diaz sono i protagonisti di un crime thriller capace di tenere di tenere desta l’attenzione dello spettatore per tutta la sua durata.

A Juarez, ai confini col Messico, un procuratore (Michael Fassbender) conduce una vita “normale”: è stimato, ha un lavoro ben avviato, una fidanzata di cui è innamoratissimo, Penelope Cruz, con la quale progetta un futuro insieme. Tutto sembra procedere per il meglio, ma un momento di difficoltà economica lo porta a lasciarsi coinvolgere in un affare illecito che prevede la vendita di una grossa partita di droga. L’avvocato si lascia tentare, illudendosi di poter gestire la cosa, non intimorito da un mondo dominato dal denaro, dalle iperboli sessuali e dalla violenza.

Ma quello che doveva essere una sorta di commercio illegale “una tantum” si rivela l’ingresso in un mondo che non è alla sua portata: quando per una assurda coincidenza l’avvocato perde la “fiducia” da parte dei trafficanti, inizia una lenta e inesorabile discesa verso il basso che lo porta a perdere tutto il mondo che aveva costruito. L’avvocato (il cui nome non viene mai pronunciato durante il film) si ritrova solo e disperato in una strada senza d’uscita e lo spettatore assiste impotente insieme a lui a un’escalation inarrestabile di violenza.

Cormac Mc Carthy (vincitore del premio Pulitzer con La strada) con la sua sceneggiatura densa di dialoghi e non priva di sentimenti – forse insoliti in un crime thriller – riesce a rivelare i lati più oscuri dell’essere umano indagando il sottile confine tra il bene e il male. E Ridley Scott, seppur lontano da capolavori quali Alien, Blade Runner, Thelma & Louise, riesce a tradurre e a far vivere sullo schermo l’ambiguità umana, la violenza di un mondo dominato dall’avidità dove tutti vogliono qualcosa e non vogliono dare nulla in cambio.

La storia di un ragazzo normale che decide di fare qualcosa di sbagliato e finisce per subirne le conseguenze è una rappresentazione amara e cruenta di un mondo spietato e allo stesso tempo una storia “ammonitrice” che fa riflettere sulle conseguenze di determinate azioni.

La pellicola sarà nelle sale da giovedì 16 gennaio.

Il nostro voto: 7+

La frase: “Loro non credono alle coincidenze: ne hanno sentito parlare ma non ne hanno mai vista una.”

Per chi: ama la versatilità di Ridley Scott

Etichette:

Non perderti un evento a Milano!

Ricevi solo eventi utili grazie alla Newsletter curata da Andrea

Aggiungiti agli altri 16.000 della community!