Pubblicato in: Evergreen

Le ultime tendenze del mercato immobiliare a Milano

News Partner 2 settimane fa
milano-galleria-vista-min

Non si può fare a meno di considerare il mercato immobiliare di Milano, se si vuole acquistare una casa nel capoluogo lombardo. Ultimamente, dopo il periodo pandemico, in città, ma anche in generale nel nostro Paese, è possibile riscontrare una ripresa del mercato. Molti quartieri hanno raggiunto davvero delle cifre record per quanto riguarda le compravendite. A Milano le zone più quotate per l’acquisto di un immobile sono per esempio il centro storico, Porta Romana, Città Studi, Porta Venezia, Bocconi. Numerose occasioni importanti per chi è alla ricerca di una casa. Ma vediamo qual è l’andamento del mercato immobiliare oggi a Milano, quanto costa comprare una casa e quali sono le zone economiche in cui la metropoli può essere suddivisa dal punto di vista delle compravendite.

Quanto costa comprare una casa a Milano

Come punto di riferimento per le case vendita Milano si può accedere al portale Immobiliovunque.it. Si tratta di un sito internet molto innovativo, che abbina alle soluzioni tecnologiche di ricerca efficace la qualità degli annunci. Infatti tutti gli annunci immobiliari relativi alla possibilità di comprare casa a Milano sono scelti da questo portale di cui stiamo parlando facendo riferimento esclusivamente alle agenzie immobiliari, in modo da proporre delle soluzioni di qualità per gli utenti.

Ma quanto costa comprare oggi una casa a Milano? Da questo punto di vista dobbiamo considerare che il capoluogo della Lombardia costituisce una delle più grandi città del nostro Paese, in cui tra l’altro c’è molta richiesta di immobili da avere a disposizione.

Per questo i prezzi non sono affatto indifferenti, visto che comprare casa a Milano vuol dire spendere tra i 1.500 e i 10.250 euro al metro quadro. In generale il prezzo medio di un appartamento a Milano supera quello della media regionale, attestandosi sui 4.450 euro al metro quadro.

Le zone più gettonate e i prezzi

Come abbiamo già specificato prima, ci sono alcune zone di Milano che sono particolarmente richieste per l’acquisto di una casa. Per esempio il centro storico raggiunge delle quotazioni molto alte, così come la zona vicino al Duomo, Montenapoleone, San Babila, Cairoli. Qui per comprare una casa si possono spendere circa 10.250 euro al metro quadro.

Anche a Brera i prezzi sono piuttosto esosi, perché in questo quartiere si possono trovare anche case indipendenti, con una media di 9.400 euro al metro quadro. Molto richiesti sono anche i locali commerciali, soggetti ad un incremento importante da considerare, con un +11%.

Le zone di Milano più economiche in cui comprare casa

Come è facile intuire, ci sono anche delle zone di Milano in cui è possibile comunque comprare casa a prezzi più contenuti rispetto a quelli che possono valere per il centro storico. Per esempio c’è il quartiere Vialba, con case che costano circa 1.600 euro al metro quadro.

Nelle zone E7, Missaglia e Gratosoglio i prezzi sono ancora più economici e partono da circa 1.500 euro al metro quadro.

Le previsioni per il futuro

Gli esperti del mercato immobiliare ritengono che a Milano si siano instaurate tutte le potenzialità per un futuro prospero dal punto di vista del mercato. Soprattutto sono gli immobili di nuova costruzione che nei prossimi anni manterranno un buon trend grazie alle loro caratteristiche di efficienza energetica.

Inoltre in tutto questo contesto bisogna considerare i numerosi bonus per gli edifici a risparmio energetico, per la loro ristrutturazione, che saranno fondamentali per rivalutare anche le case usate.

Ci sono insomma delle ottime possibilità, perché la soglia del mercato immobiliare a Milano si mantenga nel seguire un andamento che non lascia nulla a desiderare. I dati infatti confermano proprio questa tendenza, anche per il resto del 2022.

Milano Weekend