Pubblicato in: Teatro

Cannavacciuolo è Yves Montand al Teatro Sala Fontana

Paolo CrespiPaolo Crespi 5 anni fa
Cannavacciuolo-Montand-Teatro-Sala-Fontana

Cannavacciuolo-Montand-Teatro-Sala-FontanaYves Montand, una vita fuori dal comune. La ripercorre tutta, nella formula del teatro-canzone, Gennaro Cannavacciuolo, attore e cantante di talento, allievo di Eduardo De Filippo, nello spettacolo solista (ma con quattro musicisti sul palco) Yves Montand. Un italien à Paris, in agenda al Teatro Sala Fontana (metro Zara gialla o lilla) da giovedì 12 al domenica 15 novembre.

Dagli esordi difficili, da figlio di migranti italiani (all’anagrafe il celebre chansonnier francese è registrato come Ivo Livi), fino al trionfale approdo all’Olympia di Parigi e, successivamente, al Metropolitan di New York. Dalle donne amate negli anni come Edith Piaf, Simone Signoret, Marylin Monroe e Carole Amiel al periodo di Hollywood e agli incontri con Costa-Gavras, Resnais, Lelouch, Godard, Romy Schneider…

A fare da fil rouge, tra un aneddoto e l’altro, canzoni che hanno fatto storia come Les feuilles mortesA ParisSur le ciel de ParisC’est si bonA bicycletteC’est à l’aubeJe suis venu à piedBella ciaoMon manège à moi et Paris canaille. Riascoltarle dal vivo fa sempre un grande piacere, da provare preferibilmente in due…