Pubblicato in: News Teatro

Sei spettacoli teatrali da vedere a Milano dal 18 al 24 settembre 2017

spettacoli teatrali Milano 2017
Foto tratta da 'Antropolaroid' di Tindaro Granata

Avete l’imbarazzo della scelta su cosa vedere a teatro? Vi state chiedendo come impiegare, culturalmente, quella sera libera o la domenica pomeriggio? Come ogni lunedì, Milano Weekend vi segnala alcune opere in cartellone nella nostra città: un nuovo appuntamento con lo #spiegoneteatri.

Ecco cosa vedere a teatro a Milano nella settimana dal 18 settembre 2017.

Alcuni consigli sugli spettacoli in cartellone

— Assaggi di stagione (Teatro Martinitt 19 – 20 settembre)

Sta accadendo sempre più spesso che i teatri abbiano voglia di presentare la prossima stagione anche al proprio pubblico e non solo alla stampa, ricorrendo anche a una sorta di show. Il Martinitt ha deciso di riproporre il trailer-show della nuova locandina: “una vera e propria degustazione delle dodici commedie (abbonamenti a partire da 60€) in cartellone da settembre 2017 a giugno 2018, tutte opere brillanti, divertenti e argute di autori emergenti e non” (dalla nota ufficiale). Novità, inoltre di quest’anno, “per la prima volta in assoluto, coerentemente con l’idea di un teatro interattivo e di una sinergia tra palco e sala promossa ardentemente dal Teatro Martinitt, avranno l’onore di presentare le serate due rappresentanti del pubblico, sorteggiati tra i primi abbonati alla nuova stagione”.

A conclusione della presentazione è previsto anche un rinfresco in cui si potranno scambiare opinioni anche con gli stessi artisti.

ORARI: a partire dalle h 21 e su prenotazione

PREZZI: 5€

— Descrizione di un quadro – detonazione sonora per osservatori > esplosione visiva per ascoltatori (Triennale Teatro dell’Arte 14 – 24 settembre)

La stagione 2017-2018 si apre subito con “Silvia Costa, la prima artista associata di Triennale Teatro dell’Arte per il biennio 2017-2019 2017-2019: un percorso produttivo e di tutoraggio che Triennale Teatro ha voluto dedicare ad una tra le più interessanti registe e performer italiane in circolazione (il secondo artista associato scelto per il triennio è il collettivo milanese Strasse)” (dalla scheda). Ispirandosi a ‘Bildbeschreibung‘ (Descrizione di un quadro) del drammaturgo tedesco Heiner Müller, l’artista-performer dà vita a un’installazione sonora in cui, appunto, voce e suono sono al centro. “La voce si fa occhio, le orecchie si trasformano in nuovi organi della vista. Alla fine rimarrà solo la percezione di un ricordo, l’impressione di aver visto qualcosa”.

DURATA: 15′

ORARIO: riposo il 18 settembre; da martedì a sabato h 19,30; domenica h 16

PREZZI: 5€ (posti limitati si consiglia la prenotazione)

— Si stava meglio #3 – Nostra Medea (Teatro-i 20 – 25 settembre)

La compagnia Coperte Strette, all’interno di Città Balena, dà vita al terzo capitolo di ‘Si stava meglio‘ e dopo Gertrude (la madre di Amleto) e Irina (la più giovane e bella delle Tre sorelle di Cechov) si arriva a dar corpo al “senso di sradicamento dal proprio paese unito al rifiuto del paese in cui si arriva” (dalla nota ufficiale) attraverso la figura di Medea, che “abbandona la sua terra per amore di Giasone e lo segue a Corinto dove questi la abbandona”. “La nostra Medea” – spiega il regista Christian Gallucci – “si trova all’interno di un luogo che è allo stesso tempo prigione e confessionale o pubblica piazza. La vediamo ripercorrere la sua storia; per noi, ci sembra di intendere, alla ricerca di un’assoluzione. Ma è soprattutto per se stessa che questa donna la cui parola è simile a un canto frammentato e frammentario, ci conduce, attraverso il refrain brutalmente ironico ‘non succede nulla’; all’interno della storia di una e mille donne scappate, imbarcate e naufragate in un paese straniero con la speranza di una prospettiva di vita migliore”. Da qui si intuisce che tipo di rilettura contemporanea la compagnia abbia voluto fare.

DURATA: 50′

ORARIO: da mercoledì a lunedì h 21

PREZZI: intero 12€; under26 8,50€; under60 e amici di i 6€

Eventi teatrali

— Antropolaroid (Teatro Atir Ringhiera 23 settembre)

È lo spettacolo che ha consacrato Tindaro Granata, facendolo conoscere ancor più al pubblico e per cui ha ricevuto diversi riconoscimenti (tra cui Premio “Mariangela Melato” 2013 prima edizione – Attore emergente). Viene riproposto in questa serata come ultimo dei quattro appuntamenti speciali all’Atir prima della notte bianca del 30 settembre in cui si saluterà questo luogo.

“Granata da solo racconta di figure familiari, di generazioni, di una terra, la Sicilia, da cui anche allontanarsi. Con il proposito di andare a Roma, diventare attore, fare del cinema…Perché dentro questo spettacolo ad alta condensazione ed intelligenza teatrale, ci sono, rielaborate con molta sensibilità, schegge di storia dello stesso interprete in scena, con quel titolo che fonde insieme la ricerca antropologica con lo scatto fotografico, la memoria trattenuta nell’immagine, racconto tramandato, vissuto profondamente” (dalla scheda). Ci si emoziona e sorride entrando in un mondo privato, toccando, però, corde universali e, quindi, ogni spettatore.

DURATA: 60′

ORARIO: h 20,30

PREZZO: 12€ posto unico

— Buon compleanno Mimì (Teatro Nuovo 24 settembre)

Ormai è un appuntamento fisso (siamo alla quinta edizione): a distanza tecnicamente di soli quattro giorni (Mia Martini è nata il 20 settembre 1947) l’Associazione Culturale Minuetto e Leda Bertè la festeggiano grazie con le voci di Alessio Bernabei, Il Cile, Loredana Errore, L’Aura, Marianna Mirage, Alice Paba, Anna Tatangelo, Ornella Vanoni, Mario Venuti. A loro toccherà ricordarla tramite un suo brano, oltre ad offrirne uno del loro repertorio. Si esibiranno anche i giovani artisti dell’Associazione Culturale Minuetto e Amanda Vitale, vincitrice dell’ultima edizione del Premio Mimì. A far da padrona di casa presentando la serata sarà Luisa Corna. Non mancheranno i racconti di aneddoti di chi l’ha conosciuta. La direzione artistica è di Vincenzo Adriani, Giancarlo Del Luca e Lorenzo Moglioni.

ORARIO: h 21

PREZZO: vip 55€; poltronissima 44€; poltrona 33€

— Luis Sepúlveda (Teatro Franco Parenti 18 settembre)

Il Franco Parenti sta riprendendo sempre più a pieno ritmo la propria stagione e lo fa non solo col cartellone di prosa, ma anche con eventi che si collegano con le altre arti com’è, in questo caso, la letteratura. Un grande autore, Luis Sepúlveda, sarà infatti ospite di un incontro speciale in cui presenterà il suo ‘Storie ribelli‘ in dialogo con Ranieri Polese, ma a dar corpo teatralmente parlando alla parola ci pensa l’attore Luca Micheletti (aveva lasciato il segno, in particolare, con l’impegnativo ‘Le variazioni Goldberg’ nel ruolo di Mr. Jay). Questa serata inaugura il progetto ‘Voci del Sur‘ – Teatro e letteratura da Chile, Argentina e Uruguay.

ORARIO: h 18

PREZZO: biglietto cortesia 3,50€

Etichette:

Non perderti un evento a Milano!

Ricevi solo eventi utili grazie alla Newsletter curata da Andrea

Aggiungiti agli altri 16.000 della community!