Pubblicato in: News

Social Media Week Milano 2015: una settimana nel segno della Mobile class

Marco Valerio 4 anni fa
social-media-week

social-media-weekTorna a Milano la Social Media Week, giunta alla sua terza edizione e organizzata da Hagakure, agenzia di digital marketing del Gruppo Dnsee, con il patrocinio del Comune di Milano. La Social Media Week è un evento globale che quest’anno si svolge contemporaneamente in sette città del mondo (Amburgo, Bangalore, Copenhagen, Giacarta, Lagos, Milano, New York).

Tema della Social Media Week Milano 2015, che si svolgerà dal 23 al 27 febbraio, sarà La ‘mobile class’. Il digitale e la società che cambia. In programma sono previsti 50 eventi in 5 giorni con più di 100 relatori tra ospiti internazionali e nazionali.

La Social Media Week sarà ospitata in diverse sedi situate nel cuore di Milano come Palazzo Reale, il Mondadori Megastore in Piazza Duomola Sala Leonardo presso l’Expo Gate di Piazza Castello.

Una delle parole chiave della settimana milanese dedicata ai Social Media è Mobile first, concentrandosi sull’importanza sempre maggiore che i dispositivi mobili stanno via via acquistando tra gli utenti, tanto da essere preferiti al desktop per navigare in Internet da circa 15 milioni di italiani.

Mobilità intesa anche come luogo di creazione, fruizione e condivisione di contenuti video. In questo senso si assiste per esempio al consolidamento di Youtube, all’ascesa di Vine e alla nascita della nuova industria delle Web Series e delle sue Web Stars.

Dieci i macro-temi dei 50 eventi in programma: dal Futuro del lavoro (come gli strumenti digitali cambiano il modo di lavorare e la nascita di nuove figure professionali), allo Storytelling con focus sui video (Youtube, Snapchat, Vine, Instagram, etc) e le leve psicologiche da usare e come le persone e le aziende possono creare video di successo. Dalle Startup e Innovazione (Wearable technology, Smart City e come le nuove tecnologie stanno innovando anche i settori finanza e sanità) all’Industria Creativa (focus su fotografia e musica, cambio del rapporto tra artisti e pubblico e la trasformazione delle industrie nel settore entertainment). Dai Media e Advertising (come le aziende comunicano con il proprio target di riferimento e quali strumenti hanno a disposizione per farlo) alla Politica e Leadership (digital reputation, il divario tra politica e innovazione digitale). E ancora dal Lifestyle e Wellness (retail e mobile payments, fashion, salute e sport) all’Education (Focus su educazione e tecnologia). Dalla Society (privacy, turismo, pari opportunità) al Far East / China guardando alle innovazioni che vengono da Est e come fare business con i mercati del Far East.

Tra gli ospiti internazionali e locali di questa edizione segnaliamo Pietro Sella, CEO del Gruppo Banca Sella che a Palazzo Reale parlerà di innovazioni e pagamenti digitali (lunedì 23 febbraio, orario da definire), Harald Neidhardt fondatore di MLOVE che analizzerà i fenomeni Smart Citizens & Personal Mobility  (lunedì 23 febbraio a Palazzo Reale, ore 11) e l’ex NASA Romeo Durscher che terrà una conferenza dal titolo Droni: opportunità e sfide per governi, aziende e individui (giovedì 26 febbraio a Palazzo Reale, ore 18.30).

Ma la Social Media Week non si ferma a Milano. Grazie alla copertura streaming della maggior parte degli eventi, può essere seguita in tutta Italia. Il live streaming sarà disponibile sul sito www.socialmediaweek.org/milan.

Il programma completo della Social Media Week Milano 2015 è disponibile sul sito ufficiale di Social Media Week.

Etichette: