Pubblicato in: Trasporti

Sciopero ferroviario del 29 gennaio e 6 febbraio: tutte le informazioni utili

sciopero trasporti milano 7 e 8 giugno
Foto: .Italo Treno - NTV S.p.A.

Viaggiatori e pendolari, dopo i tanti scioperi del 2017, pensavano di poter stare tranquilli almeno nel primo mese del nuovo anno; purtroppo non è così perché tra fine mese e l’inizio di febbraio vi saranno due manifestazioni di protesta dei lavoratori del servizio ferroviario.

Sciopero ferroviario del 29 gennaio: Italo

I primi a incrociare le braccia in uno sciopero nazionale saranno i membri del personale di Italo NTV: lunedì 29 gennaio, con ovvi disagi per tutti i pendolari, il servizio verrà interrotto per 8 ore, a partire dalle 10 fino alle 18.

A indire la manifestazione sono le sigle sindacali FILT-CGIL, FIT-CISL, UILT-UIL, UGL Trasporti e FAST Mobilità, le quali reclamano per il mancato rinnovo del contratto collettivo nazionale di lavoro da parte di Italo, nonostante questo sia scaduto più di 3 anni fa.

Inoltre viene lamentata l’assenza di premi e bonus per il personale anche in una situazione di bilancio più che favorevole.

Per seguire l’evoluzione dello sciopero si consiglia di tenere monitorato il sito di Italo.

Sciopero ferroviario del 6 febbraio: Trenord

Anche i lavoratori di Trenord hanno deciso di incrociare le braccia, questa volta martedì 6 febbraio. L’astensione dal turno di lavoro avrà la durata di 8 ore e prevede un arco temporale che va dalle 9 alle 17.

A prendere parte allo sciopero, indetto dalle sigle sindacali sindacati Osr Filt-Cigl, Fit-Cisl, Uilt-Uil, Ugl-Af, Faisa-Cisal, Fast Mobilità, Orsa Ferrovie Rsu, sarà il personale mobile – formato da macchinisti e capitreno – nonchè il personale dell’unità produttiva lunga percorrenza.

Non sono ancora stati forniti dettagli, ma in questi casi Trenord ricorda che il personale è tenuto ad assicurare alcuni servizi minimi di trasporto, nelle fasce orarie di maggiore afflusso nel trasporto locale (dalle 6 alle 9 e dalle 18 alle 21).

I treni in viaggio all’inizio dello sciopero saranno garantiti sino a destinazione finale solo entro un’ora dall’inizio dello sciopero. I treni previsti in arrivo nell’area interessate dallo sciopero dopo un’ora dall’inizio della protesta possono essere fermati nella stazioni precedenti a quella di arrivo.

Anche in questo caso, per evitare spiacevoli sorprese, si consiglia di tenere sott’occhio il sito di Trenord.

Etichette: