Pubblicato in: Evergreen Partner

Residenza del Futuro: la casa intelligente che produce energia

News PartnerNews Partner 6 mesi fa
residenza-del-futuro-fronte-min

Siete pronti per acquistare una casa intelligente e sicura, ma non conoscete ancora tutti i vantaggi delle tecnologie costruttive più evolute e della domotica integrata? Trovare l’abitazione perfetta può sembrare difficile, specialmente per chi non è esperto del settore e si affaccia per la prima volta sul mercato immobiliare.

Investire senza sorprese, anzi preservando il valore nel tempo, grazie a una struttura dalla classe energetica elevata e dotata di ogni confort: Residenza del Futuro, il fiore all’occhiello di Gruppocasa, vi aspetta a Magenta con il suo team specializzato nello sviluppo e ricerca di nuovi interventi edilizi, che vi seguirà passo per passo alla scoperta dei vantaggi di una casa che si paga da sola, creata con soluzioni su misura.

L’agenzia di Magenta è la prima a proporre le più moderne tecnologie abitative, avvalendosi di un team di professionisti specializzati nello sviluppo di nuovi interventi edilizi, consegnando una casa con soluzioni innovative nel campo dell’impiantistica e tecnologico. Tra le ultime realizzazioni del Gruppocasa ci sono la Residenza la Ginestra di Magenta, Isola nel Verde e Slow Home di Milano.

Case in vendita a Magenta: servizi e collegamenti

Le abitazioni GruppoCasa a Magenta vantano una posizione ideale anche per chi lavora a Milano, a soli 20-3’ minuti in auto e 15 minuti dalla stazione, con oltre 100 treni che la collegano ogni giorno al capoluogo lombardo. In pochi minuti si raggiunge l’autostrada A4 (Milano-Torino), la superstrada A4-Malpensa e l’aeroporto internazionale. Inoltre, Magenta offre numerosi servizi a pochi minuti a piedi o in macchina, come l’ospedale, i due centri commerciali e vanta importanti attrazioni culturali, tra cui la basilica di San Martino e il teatro lirico. Chi ama praticare sport all’aria aperta potrà farlo nel Parco del Ticino – patrimonio UNESCO –  e servirsi della pista ciclabile del Naviglio Grande, godendo dei meravigliosi paesaggi mentre raggiungete Milano o il Lago Maggiore.

Bonus acquisto prima casa: le agevolazioni e come ottenerle

State per acquistare la vostra prima casa, ma non sapere come ottenere e quali siano le agevolazioni?

Gli esperti della Gruppocasa possono guidarvi anche negli aspetti normativi. Fino al 31 dicembre 2018 sono previste agevolazioni fiscali come la riduzione dell’imposta di registro al 2% e la riduzione dell’iva dal 10% al 4%. Il bonus prima casa 2018 spetta quando l’abitazione rientra in determinate categorie catastali, quando si trova nel comune in cui l’acquirente –  che rispetta determinati requisiti- vuole trasferire la propria residenza.

I requisiti lato richiedente sono: non possedere abitazioni in tutto il territorio nazionale per i quali si è fruito delle agevolazioni, in caso contrario venderle entro 12 mesi; non essere proprietario di un’abitazione nello stesso Comune in cui si richiedono le agevolazioni e stabilirvi la residenza in 18 mesi dall’acquisto agevolato, non essere titolare di diritto d’uso, usufrutto o abitazione di altro immobile nello stesso Comune in cui si richiede l’agevolazione sulla prima casa. Non serve presentare documenti, perché il diritto verrà riconosciuto dal notaio in sede di stipula dell’atto d’acquisto.

Consumi quasi zero: l’edificio del futuro

Tra i vantaggi di acquistare una nuova abitazione vi è la possibilità di progettare non solo l’estetica, ma anche di ottimizzare al massimo le funzionalità e rendere la casa “passiva” ovvero un’abitazione che assicura il benessere termico senza l’ausilio di impianti di riscaldamento come caldaie e termosifoni. Residenza del Futuro applica i principi costruttivi NZEB (Near Zero Energy Buildings, un equilibrio vincente tra l’energia consumata e quella prodotta) eliminando i consumi dovuti alla climatizzazione, come il riscaldamento e il rinfrescamento o la deumidificazione e introducendo in cucina, sistemi di induzione elettromagnetici al posto del gas, un vantaggio anche per la sicurezza.

Secondo l’Osservatorio Autopromotec, nella sola Milano le emissioni di CO2 derivanti dal riscaldamento abitativo sono il 74% del totale. La Residenza del Futuro si avvale non solo di tecniche costruttive per migliorare l’isolamento termico, ma anche di un impianto fotovoltaico che sfruttando l’energia rinnovabile del sole rifornisce anche il riscaldamento domestico, peraltro meno invasivo perché con pannelli a pavimento, i quali arrivano ad appena il 30% di spesa rispetto ai tradizionali sistemi a gas. Inoltre, gli edifici Nzeb utilizzano la tecnologia pulita e gratuita della geotermia, che sfrutta la temperatura del sottosuolo e conduce l’aria calda nella struttura attraverso i pannelli radianti installati sotto il pavimento.

Soggiorno Residenza del Futuro H32 icone
Domotica per la casa
: abbattere ogni barriera

L’attenzione e il rispetto per l’ambiente vanno di pari passo con i risparmi in bolletta, ma nel caso della Residenza del Futuro anche con la sicurezza: grazie alla domotica d’avanguardia controllata da un impianto centralizzato, è possibile ad esempio regolare la temperatura di ogni singola stanza o attivare e disattivare il sistema elettrico, il tutto dal proprio smartphone sempre in tasca.

In più, la società che fornisce i dispositivi per la torre Isozaki di Milano (il grattacielo più alto d’Italia) ha sviluppato per le abitazioni nella Residenza del Futuro un sistema di videosorveglianza e di allarme completo, che permette di controllare appieno l’ambiente domestico anche quando si è fuori casa e al quale è collegato un videocitofono utile per controllare gli accessi senza sorprese, un aspetto molto importante per chi ha disabilità motorie anche temporanee e per gli anziani.

Con estrema attenzione alle esigenze della persona e dei suoi familiari, Residenza del Futuro vi guiderà nella progettazione dell’abitazione giusta, nel rispetto dell’ambiente e senza tralasciare l’aspetto estetico, grazie anche alla domotica d’avanguardia installata nelle proprie abitazioni. La libertà di movimento è tra le difficoltà più riscontrante, a causa della presenza di barriere architettoniche – qualsiasi elemento che impedisca e limiti l’utilizzo di servizi e la capacità motoria di una persona all’interno dell’ambiente domestico.

Residenza del Futuro ha abbattuto le barriere progettando una casa integrata e intelligente: spazi confortevoli, ampie porte e uso di ausili specifici. Altra caratteristica di una casa confortevole e sicura adatta a tutti è la sostituzione di un impianto tradizionale con uno domotico avanzato che permette al cliente, di essere più indipendente e libero di vivere ogni ambiente domestico senza rinunciare alle piccole e grandi azioni della vita quotidiana.

Residenza del Futuro

via A. Gramsci 98, 20013 Magenta (Milano)
Informazioni e appuntamenti: 335294296
Email: info@residenzadelfuturo.it
Sito: www.residenzadelfuturo.it

Ginestra cam 2 notturno-minA cura di Milano Weekend Adv