Pubblicato in: Viaggi

Torna in Valle Vigezzo il Raduno dello Spazzacamino con la storica sfilata

raduno-dello-spazzacamino

raduno-dello-spazzacamino

Compie 35 anni il Raduno Internazionale dello Spazzacamino che, come da tradizione, torna a Santa Maria Maggiore in Valle Vigezzo, denominata appunto “Valle degli Spazzacamini”.  Generazioni di operai si formarono sui sentieri che portavano verso Francia, Germania, Austria ed Olanda, tra cui anche molti bambini, i piccoli “rüsca”. Uno sfruttamento del lavoro minorile che proseguì fino al 1930.

Per celebrare uno dei mestieri di un tempo e rievocare le storie, spesso drammatiche, degli spazzacamini, dal 2 al 5 settembre 2016, oltre mille rappresentanti giungono nella loro patria d’origine per il raduno mondiale. Arrivano dalla Svizzera e dalla Germania, dall’Austria e dalla Francia, ma anche dagli USA e dal Giappone e, per la prima volta, quest’anno anche da Polonia e Bosnia Sono 22 gli Stati rappresentati, per una manifestazione di grande richiamo anche per il pubblico. 

raduno-dello-spazzacamino

Raduno Internazionale dello Spazzacamino 2016: gli eventi

Il Raduno Internazionale dello Spazzacamino apre ufficialmente venerdì 2 settembre alle ore 17, quando gli “uomini neri” saranno accolti, con musica e canti, presso il Museo dello Spazzacamino . Dalle 18.30 prende inoltre il via la “notte nera” con musica live, botteghe alpine aperte tutta la notte e degustazioni tipiche in tutto il paese.  Alle 23.30 nel centro del borgo di Santa Maria Maggiore inizia lo spettacolo pirotecnico con fuochi d’artificio lanciati dal tetto di Villa Antonia, storico edificio simbolo del paese.

La manifestazione riprende sabato 3 settembre alle ore 10.30 con l’omaggio al Monumento del piccolo spazzacamino di Malesco e una visita al borgo di Toceno, in cui gli spazzacamini sfileranno dalle ore 15. Dalle ore 19.30, appuntamento nel Parco di Villa Antonia, con musica dal vivo fino a tarda notte.

Domenica 4 settembre 2016, alle ore 10 parte la scenografica sfilata dei mille spazzacamini con i loro attrezzi da lavoro tra le vie e piazze di Santa Maria Maggiore, accompagnati da gruppi folcloristi e bande musicali. Successivamente avrà luogo la rievocazione storica della pulitura dei camini dei tetti delle abitazioni di Piazza Risorgimento e Piazza Gennari con l’utilizzo degli attrezzi della tradizione. Nell’aria riecheggerà il Taròm, il gergo dello spazzacamino.

Lunedì 5 settembre gli spazzacamini si trasferiranno a Stresa, sul Lago Maggiore, per conoscere le bellezze naturali del territorio.

Offerta Libraccio 2018