Pubblicato in: Cinema

Programmazione Cinema Milano: le uscite del 22 maggio

Marco Valerio 5 anni fa

le-meraviglieTra le nuove pellicole pronte ad uscite nelle sale milanesi a partire da giovedì 22 maggio, due arrivano direttamente dal Festival di Cannes, una dal Festival di Venezia 2013 e un’altra è una produzione blockbuster attesissima e destinata a sbancare il botteghino.

Iniziamo la nostra panoramica con Le meraviglie di Alice Rohrwacher, unico film italiano selezionato per il concorso del Festival di Cannes. Il film racconta l’estate di quattro sorelle capeggiate da Gelsomina, la primogenita, l’erede del piccolo e strano regno che suo padre ha costruito per proteggere la sua famiglia dal mondo “che sta per finire”. È un’estate straordinaria, in cui le regole che tengono insieme la famiglia si allentano: da una parte l’arrivo nella loro casa di Martin, un ragazzo tedesco in rieducazione, dall’altro l’incursione nel territorio di un concorso televisivo a premi, Il paese delle Meraviglie, condotto dalla fata bianca Milly Catena (interpretata da Monica Bellucci).

Le meraviglie è stato accolto abbastanza freddamente dalla stampa internazionale presente a Cannes e ha diviso anche i giornalisti nostrani: chi parla di trionfo (millantando 12 fantomatici minuti di applausi con cui il film sarebbe stato accolto) e chi di film completamente sbagliato e fallimentare. Altro film proveniente dal concorso di Cannes è Maps to the stars, nuovo film di David Cronenberg, autore di capolavori come La mosca, Crash e La promessa dell’assassino.

La famiglia Weiss si sta facendo strada nella assolata California del sud, tra soldi, sogni, fama, invidie, desiderio ed implacabili fantasmi. Sanford Weiss è un famoso terapista televisivo con una lunga lista di clienti molto famosi, sua moglie Cristina Weiss si occupa della carriera del figlio 13enne, star della televisione. La coppia ha un’altra figlia, Agatha: a insaputa di tutti è appena tornata in città, misteriosamente sfregiata. Agatha stringe amicizia con un autista di limousine e diventa l’assistente personale di Havana Segrand, un’attrice ossessionata nel voler interpretare il ruolo che fu della madre nel remake di un grande film del passato. Il fantasma della madre, morta in un incendio, continua a turbare la sua vita. Agatha è alla ricerca di redenzione e anche in questo regno dell’artificiale, dell’ultraterreno e della finzione, è determinata a trovarla. A qualunque costo.

Interpretato da un cast stellare (Julianne Moore, Robert Pattinson, Mia Wasikowska, John Cusack, Sarah Gadon, Olivia Williams), anche Maps to the stars non ha scaldato i cuori della platea cannense.

Destinato a scaldare cuori, soprattutto ai numerosissimi fan della saga, è sicuramente X-Men: Giorni di un futuro passato di Bryan Singer (che torna a dirigere una pellicola dell’epopea X-Men dopo avere diretto i primi due episodi), settimo film dedicato ai supereroi mutanti della Marvel.

Gli X-Men dovranno combattere una battaglia per la sopravvivenza della specie attraverso due periodi storici. Gli amati personaggi della trilogia originale X-Men uniranno le forze con i loro stessi più giovani di X-Men: First Class, in un’epica battaglia per cambiare il passato e salvare il nostro futuro.

In X-Men: Giorni di un futuro passato, quindi, torneranno tutti i protagonisti sia della prima trilogia che di quella avviata nel 2011 con X-Men: Le origini. Un cast ricchissimo che comprende Hugh Jackman, James McAvoy, Jennifer Lawrence, Michael Fassbender, Ian McKellen, Patrick Stewart, Nicholas Hoult, Ellen Page, Peter Dinklage e Halle Berry.

Dal Festival di Venezia 2013 arriva Ana Arabia, film di Amos Gitai. Una giornalista israeliana di religione mussulmana, si reca in un quartiere di Gerusalemme per realizzare un reportage. Qui entrerà in contatto con varie persone del posto, tra cui alcuni anziani, restando sempre più colpita dalle loro storie. L’intero film è girato in un unico, emozionante piano sequenza.

Il quadro delle uscite cinematografiche settimanali è completato da due commedie italiane, vale a dire Cam Girl di Mirca Viola e Ragazze a mano armata di Fabio Segatori, oltre che dal grottesco action americano Poliziotto in prova di Tim Story con Ice Cube e Kevin Hart.

Etichette: