Pubblicato in: News

Ponte di Porta Genova: come sarà il nuovo passaggio a raso sullo scalo

Oriana DaviniOriana Davini 2 anni fa
ponte-di-porta-genova

ponte-di-porta-genova

Sono iniziati i lavori per la costruzione del nuovo passaggio raso sullo scalo di Porta Genova, dopo la chiusura ad agosto dello storico ponte verde per lavori di manutenzione straordinaria relativi alla sua messa in sicurezza.

Il risultato sarà un doppio percorso pedonale e ciclabile, largo quasi cinque metri e delimitato su entrambi i lati da portali e pannellature alte fino a due metri, che collegherà via Tortona a via Ventimiglia e sorgerà a 50 metri dalla passerella chiusa.

Una buona notizia, quindi, per tutti i cittadini, i commercianti e chi lavora in zona, costretti al momento a un lungo giro per raggiungere via Tortona dalla stazione di Porta Genova.

I lavori, frutto della collaborazione tra Comune di Milano, Ferrovie dello Stato e Sistemi Urbani, dureranno circa un mese, con il termine previsto per fine gennaio.

ponte-di-porta-genova

La nuova passerella sarà provvisoria, con varchi aperti nella muratura che dà su via Tortona, in modo da rispettarne le caratteristiche storico-architettoniche, e il più possibile vicino alla stazione.

ponte-di-porta-genova

Il percorso ciclabile verrà realizzato con un conglomerato, mentre quello pedonale avrà una pavimentazione in lastre di pietra ricomposta che ricorda il basolato di via Tortona, in modo da creare una continuità con il tessuto urbano circostante. In corrispondenza del tracciato dei binari, invece, ci sarà una pavimentazione in lastre stirate di acciaio corten con presa antiscivolo.

Alcuni interventi riguarderanno anche la via Ventimiglia: l’allargamento del marciapiede, la posa di alcuni scivoli e la tracciatura di passaggi pedonali in corrispondenza con i varchi di accesso alla passerella.

ponte-di-porta-genova

Il ponte verde di porta Genova, costruito tra il 1912 e il 1917 dalla ditta Nathan e Uboldi, è chiuso al pubblico da agosto, quando i lavori di manutenzione ordinaria che hanno riguardato soprattutto le scale – sostituite con lamiere di acciaio inossidabile – hanno messo in luce una situazione di forte degrado anche della struttura portante principale, dovuta soprattutto allo scorrimento dell’acqua piovana che ne pregiudica l’agibilità.

Etichette: