Pubblicato in: Food News

In Piazza Portello il Giro d’Italia in 56 vini: dal 17 al 19 ottobre

Marco Valerio 4 anni fa
vino-2

vino2Continuano i festeggiamenti in Piazza Portello (zona Viale Certosa – Piazzale Accursio) per il quarantesimo anniversario di Iper, La grande i. Dal 17 al 19 ottobre, dalle ore 9 alle ore 21, avrà luogo Giro d’Italia in 56 vini, un viaggio da nord a sud alla scoperta dei vitigni autoctoni provenienti da tutte le regioni d’Italia e firmati Grandi Vigne.

Un intero week end per degustare ed acquistare le 56 etichette della linea Grandi Vigne. Durante l’evento sarà possibile incontrare i produttori della linea Grandi Vigne che saranno a disposizione del pubblico per illustrare le caratteristiche organolettiche dei propri vini, effettueranno momenti di degustazione in abbinamento a prodotti gastronomici tipici regionali, tutti acquistabili scontati del 20% sul posto e in tutto il circuito Iper.

I produttori saranno affiancati dagli esperti enologi Fabrizio Stecca e Salvatore Caraglia, che guideranno i consumatori in un viaggio attraverso la penisola per assaggiare le migliori uve e raccontare come nasce il prodotto finale, il tutto immersi in una rilassante atmosfera con accompagnamento di musica jazz.

In occasione del Giro d’Italia in 56 vini, i partecipanti avranno la possibilità di confrontare il proprio gusto e le proprie esigenze con una gamma vinicola molto vasta: bianchi e rosati con profumazioni uniche, espressione del territorio d’origine; rossi giovani e fruttati tradizionali, fermi, ma anche mossi, tutti d’annata e affinati in acciaio; rossi di struttura e da invecchiamento affinati in legno, dalla botte grande al tonneaux alla barrique; sparkling con perlage fine e persistente che mostrano una varietà di sentori floreali, profumi intensi aromatici e fruttati; vini da dessert gradevoli al naso e al palato grappe affinate in botte o distillate con alambicchi di rame.

Il calendario di appuntamenti dedicati al cibo di qualità in Piazza Portello prosegue fino al 16 novembre. Qui potete consultare il programma al completo.

Etichette: