Pubblicato in: News Viaggi

Palio Isola Dovarese: un weekend nel Quattrocento

palio isola dovarese 2

Palio di Isola Dovarese: un viaggio nel tempo lungo tre giorni (o lungo un weekend) nel Cremonese. A partire da venerdì 11 settembre fino a domenica 13 settembre 2015 avrà luogo la 49esima edizione del Palio delle contrade in Isola Dovarese, antico paese in provincia di Cremona. L’iniziativa è patrocinata, tra gli altri, dalla Federazione Italiana Giochi Storici.

Si tratta di una suggestiva rievocazione storica durante la quale l’intero borgo, situato sulle rive del fiume Oglio, si cala nella seconda metà del Quattrocento. In questo periodo Isola apparteneva allo stato mantovano dei Gonzaga e per un breve momento incrociò la propria storia con quella di Milano: i marchesi Ludovico Gonzaga e Barbara di Brandeburgo della corte di Mantova, celebrati con una festa pubblica di grande impatto nella piazza gonzaghesca di Isola Dovarese, sono i genitori di Dorotea, a quel tempo promessa sposa a Galeazzo Maria Sforza, futuro duca di Milano. In realtà le nozze non verranno mai celebrate, a causa dell’opposizione del marchese Ludovico a sottoporre a visite mediche la figlia per scongiurare la tara di famiglia: la gobba.

La ricostruzione storica è minuziosa e attenta, coinvolge gli abitanti del paese, dove ritrovate le vesti di popolani, artigiani, teatranti girovaghi, eleganti dame e nobili che per l’occasione divengono protagonisti della manifestazione insieme al visitatore, totalmente coinvolto nella vita del tempo. Costumi, taverne, giochi e spettacoli sono realmente ispirati a fonti e documenti storici del Quattrocento Lombardo. Le quattro contrade isolane, Porta Tenca, Le Gerre, San Giuseppe, e San Bernardino si affrontano in giochi popolari e in gare di abilità dalla più antica tradizione: la corsa del gallo, la corsa coi trampoli e il màgher (per cui precisione, mira e velocità sono fondamentali). Da non perdere il convivio nella suggestiva piazza gonzaghesca il sabato sera (posti riservati su prenotazione) o una tappa in una delle caratteristiche taverne allestite lungo le vie, o ancora da provare il tiro con l’arco storico e i numerosi giochi per bambini, infine ma non ultimo, da ammirare lo spettacolo degli abilissimi sbandieratori.

Ecco il programma dei tre giorni:

  • Venerdì 11 settembre

ore 19: Apertura del Palio con possibilità di cenare senza prenotazione nelle quattro taverne allestite e di passeggiare per il mercato del paese

ore 21: Consegna delle chiavi al Podestà, presentazione delle contrade e spettacoli di fuoco

  • Sabato 12 settembre

ore 18: Apertura della manifestazione, delle taverne e del mercato

ore 21: Spettacolo in piazza “Mirabilia Noctis”, di Dafne, Apollo et di salvatiche istorie. Il    grande convivio è animato da spettacoli, fuochi, danze e altre mirabolanti fantasticherie offerte alla trasferita da Mantova Corte dei Gonzaga

  • domenica 13 settembre

ore 11: Apertura del Palio, del mercato e delle taverne
ore 17: Assegnazione del Palio di Isola Dovarese e corte storico
ore 21,30: “Omnia vincit amor”: spettacolo di sbandieratori e astanti e magia di fuochi a chiusura del Palio

Come indica il “Manuale di sopravvivenza” per incauti visitatori del Palio, non dimenticate il cambio di moneta (un quattrino un euro): sotto i portici della piazza gonzaghesca lo zecchiere è a disposizione per cambiare e ricambiare la vostra moneta.

Un consiglio per chi trascorre la giornata a Isola Dovarese o si ferma più giorni: la visita guidata alle prigioni organizzata da Proloco Isola. Queste prigioni sono particolarmente importanti come unica testimonianza non ufficiale del collegamento tra la pianura Padana e il mare Adriatico già dal IX secolo d.C. I graffiti raffiguranti grandi imbarcazioni e incisi dai navaroli, i marinai di fiume, documentano infatti i fervidi commerci con il mare.

Il Palio di Isola Dovarese raccoglie ogni anno migliaia di visitatori (circa 14mila nell’edizione 2014) e da festa di paese è ormai diventato una ricostruzione storica fedele e importante a livello nazionale e internazionale. A fine giugno, il Palio di Isola Dovarese è stato rievocato anche nella cornice di Expo Milano 2015: qui gli sbandieratori e le dame hanno avuto l’onore di esibirsi per un’intera giornata.

Un’esperienza emozionante partecipare al Palio di Isola Dovarese: perché non si è mai semplici visitatori, ma si entra anima e corpo in un vero e proprio viaggio ai tempi del primo Rinascimento.

Come arrivare a Isola Dovarese

In auto: dall’autostrada del Sole A1, seguire la direzione Piacenza Sud, continuare sull’autostrada A21 ed uscire a Cremona. Seguire direzione Mantova, continuare sulla SS 10 Padana Inferiore dirigendosi verso San Felice-Cicognolo, qui prendere la SP11 in direzione Isola Dovarese. Sono presenti ampi parcheggi gratuiti.

In treno: Stazioni di riferimento: Cremona, Piadena, Asola.

Prezzi biglietti

9 euro intero
4 euro ridotto (bambini dai 6 ai 12 anni- over 65)
gratuito per bambini fino ai 6 anni e disabili
prenotazioni convivio e abbonamenti per 3 giorni
e-mail: prolocoisoladovarese@gmail.com
telefono: 0375 946373

Etichette:

Non perderti un evento a Milano!

Ricevi solo eventi utili grazie alla Newsletter curata da Andrea

Aggiungiti agli altri 16.000 della community!