Pubblicato in: Cinema News

Oscar 2015: trionfano Birdman e Grand Budapest Hotel

Marco Valerio 4 anni fa

oscar-2015Si è svolta questa notte a Los Angeles la cerimonia di premiazione della ottantasettesima edizione degli Oscar. A trionfare è stato Birdman, film di Alejandro Gonzalez Iñárritu che si è portato a casa ben quattro statuette: miglior film, miglior regia, miglior sceneggiatura originale e miglior fotografia.

Quattro premi anche per The Grand Budapest Hotel di Wes Anderson (qui la nostra recensione del film), seppure in categorie prettamente tecniche: miglior colonna sonora, miglior scenografia, miglior trucco e migliori costumi. Quest’ultimo premio è particolarmente significativo per l’Italia, in quanto si tratta del quarto Oscar conquistato dalla grande costumista Milena Canonero.

Nessuna sorpresa particolare per i premi agli attori: a vincere gli Oscar per i migliori attori protagonisti sono stati Eddie Redmayne per La teoria del tutto e Julianne Moore per Still Alice; tra i non protagonisti premiati J.K. Simmons per WhiplashPatricia Arquette per Boyhood.

Proprio la pellicola diretta da Richard Linklater è stata la principale sconfitta della serata, conquistando solo una statuetta pur contando su sei nomination, comprese quelle per miglior film, regia e sceneggiatura.

Di seguito, nel dettaglio, tutti i premi Oscar 2015:

MIGLIOR FILM

Birdman

MIGLIOR REGIA

Alejandro Gonzalez Iñárritu (Birdman)

MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA

Eddie Redmayne (La teoria del tutto)

MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA

Julianne Moore (Still Alice)

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA

J.K. Simmons (Whiplash)

MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA

Patricia Arquette (Boyhood)

MIGLIOR SCENEGGIATURA NON ORIGINALE

Graham Moore (The Imitation Game)

MIGLIOR SCENEGGIATURA ORIGINALE

Alejandro G. Iñárritu, Nicolás Giacobone, Alexander Dinelaris, Jr. & Armando Bo (Birdman)

MIGLIOR FILM D’ANIMAZIONE

Big Hero 6

MIGLIOR FILM STRANIERO

Ida – Polonia

MIGLIOR COLONNA SONORA

Alexandre Desplat (Grand Budapest Hotel)

MIGLIOR FOTOGRAFIA

Emmanuel Lubezki (Birdman)

MIGLIOR MONTAGGIO

Tom Cross (Whiplash)

MIGLIORI SCENOGRAFIE

Adam Stockhausen, Anna Pinnock (Grand Budapest Hotel)

MIGLIORI COSTUMI

Milena Canonero (Grand Budapest Hotel)

MIGLIOR TRUCCO

Frances Hannon, Mark Coulier (Grand Budapest Hotel)

MIGLIORI EFFETTI SPECIALI VISIVI

Paul Franklin, Andrew Lockley, Ian Hunter, Scott Fisher (Interstellar)

MIGLIOR SONORO

Craig Mann, Ben Wilkins, Thomas Curley (Whiplash)

MIGLIOR MONTAGGIO DEL SUONO

Alan Robert Murray, Bub Asman (American Sniper)

MIGLIOR CANZONE ORIGINALE

Glory (dal film Selma)

MIGLIOR DOCUMENTARIO

Citizenfour

MIGLIOR CORTO DOCUMENTARIO

Crisis Hotline: Veterans Press 1

MIGLIOR CORTOMETRAGGIO ANIMATO

Feast

MIGLIOR CORTOMETRAGGIO

The Phone Call

Etichette: