Pubblicato in: Teatro

Omaggio al Grand Guignol: L’isola dei rifatti al Teatro Oscar

Marco Valerio 5 anni fa

isola-rifattiSpettacolo che vira decisamente sulla deformazione grottesca e sullo sberleffo iconoclasta quello che andrà in scena al Teatro Oscar a partire da sabato 5 aprile. Stiamo parlando de L’isola dei rifatti. Omaggio al Grand Guignol che verrà portato sul palcoscenico di via Lattanzio dalla Compagnia PACTA . Dei Teatri.

Con lo spettacolo L’isola dei rifatti. Omaggio al Grand Guignol, PACTA . dei Teatri porta ancora una volta al Teatro Oscar il grande regista brasiliano Virginio Liberti anche autore del testo, scritto appositamente per la Compagnia.

In una prestigiosa clinica per la chirurgia plastica, situata in una sperduta isola, accorrono persone da tutto il mondo per correggere le imperfezioni facciali, eliminare rughe fastidiose, rimodellare fianchi squadrati, seni e sederi piatti. Commedia e satira sociale mescolati insieme nella migliore tradizione del teatro del Grand Guignol.

Assieme ad Annig Raimondi, Maria Eugenia D’Aquino, Riccardo Magherini di PACTA . dei Teatri, Virginio Liberti ha portato in scena L’omosessuale o la difficoltà di esprimersi di Copi, successo del Festival di Sant’Arcangelo 2005, e, nel gennaio 2011, A porte chiuse di Jean Paul Sartre. Completa il cast dello spettacolo Carlo Decio: lo spazio scenico e le luci sono opera di Fulvio Michelazzi, mentre i costumi sono curati da Horacio De Figuieredo.

Una co-produzione di PACTA . Dei Teatri e Compagnia Gogmagog in collaborazione con Regione Toscana, L’isola dei rifatti. Omaggio al Grand Guignol sarà in replica al Teatro Oscar fino a domenica 13 aprile.

Etichette:

Forse sei interessato a: