Pubblicato in: Bambini Tecnologia

Sant’Ambrogio al Museo della Scienza: ecco tutti gli eventi in programma

Museo Scienza Milano
Tinkering Zone Maker Space - credits Lorenza Daverio

 

Rimarrete a Milano per il ponte di Sant’Ambrogio? Potrebbe essere una buona occasione, oltre che per assistere a uno degli eventi della Prima diffusa della Scala, per visitare il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia. Ci saranno infatti in programma attività speciali mercoledì 7, giovedì 8, venerdì 9, sabato 10 e domenica 11 dicembre dedicate sia ai bambini che agli adulti.

Per esempio la cosiddetta Tinkering Zone, che propone attività per ragazzi e adulti insieme, per sviluppare creatività, capacità di innovazione, pensiero critico e sistemico.  si potranno realizzare le proprie sorgenti luminose per creare immagini in una stanza buia. Una macchina fotografica digitale immortalerà i disegni di luce.

Dal 7 all’11 dicembre i più piccoli (dai 4 anni in su) potranno invece scoprire e conoscere come si allena un astronauta o come si lancia un missile, con una visita loro dedicata: Con il naso all’insù nell’area Spazio. Nell’i.lab Area dei Piccoli i bambini a partire da 3 anni potranno cimentarsi nella costruzione di meccanismi musicali e nella realizzazione di un foglio di carta riciclata oppure potranno far danzare api robot scoprendo i segreti della programmazione e, con l’antico gioco del Tangram, si divertiranno a disegnare e a giocare con figure geometriche colorate. Nell’i.lab Bolle di sapone potranno invece scoprire le forme delle lamine saponose.

Altre attività interattive per bambini più grandi (da 7 anni) e adulti saranno proposte a rotazione negli i.lab Alimentazione, Biotecnologie, Genetica e Leonardo. Qui si potrà sperimentare come potrebbe essere il cibo del futuro, scoprire quanti microrganismi sono utili all’uomo, quanta biodiversità c’è in natura o, giocando con i modelli di Leonardo, scoprire come le strutture portanti, ponti e architravi, riescano a sostenere enormi pesi oppure potranno mettersi alla prova con le tecniche d’affresco rinascimentale.

Nel biglietto d’ingresso al Museo è inoltre compresa la visita alla mostra I mondi di Primo Levi. Una strenua chiarezza, che percorre la pluralità di esperienze e di interessi che hanno caratterizzato la vita e l’opera dello scrittore torinese.

Le attività in programma per il ponte di Sant’Ambrogio sono comprese nel biglietto d’ingresso al museo.

Museo nazionale della Scienza e della Tecnologia – Programma dal 7 all’11 dicembre:

Disegni di luce
Per bambini da 8 anni e adulti – A ciclo continuo senza prenotazione, dalle ore 11 alle 13 e dalle 14 alle 18.
Fai un disegno digitale usando la luce. Costruisci il tuo pennello luminoso, sperimenta colori, scie e traiettorie e crea immagini sorprendenti. Con una macchina fotografica, un po’ di buio e di pratica prova a creare un disegno usando la luce al posto di matite e pastelli.

Per i più piccoli
Attività su prenotazione il giorno stesso alla biglietteria
Ogni giorno negli i.lab Bolle di sapone e Area dei piccoli sono previste attività specifiche per i bambini da 3 a 6 anni in cui scoprire il mondo delle bolle di sapone, divertirsi con api robotiche, costruire meccanismi musicali, giocare con la matematica. Dai 4 anni  potranno partire per un’avventura nello Spazio nella visita guidata Con il naso all’insù.

Altre attività
Attività su prenotazione il giorno stesso alla biglietteria – Da 7 anni o più
Nell’i.lab Leonardo (7 dicembre) si costruiscono strutture portanti per scoprire a cosa servono gli archi, si realizza un affresco e si scrive come nel Rinascimento, si scolpisce un particolare del Duomo di Milano e si toccano con mano i grandi modelli delle macchine di Leonardo.

Nell’i.lab Alimentazione (7 e 8 dicembre) si crea il proprio cibo del futuro, si sperimenta come si prepara il gelato, si scoprono le differenze tra le acque e cosa succede quando beviamo.

Nell’i.lab Biotecnologie (9 dicembre) si confrontano gli organismi al microscopio, si esplora il mondo delle biotecnologie, si osserva di cosa è fatto il compost e come si trasformano i rifiuti in terreno fertile, si sperimenta perché il pane lievita e l’aceto fermenta.

Nell’i.lab Genetica (10 e 11 dicembre) si gioca con fiori, frutti e semi per conoscere quanta biodiversità c’è tra le piante, si scopre quante impronte lasciamo, cosa ci identifica e cosa ci accomuna, si osserva di cosa hanno bisogno le piante per vivere, si porta a casa il proprio Dna.

Per ulteriori informazioni: www.museoscienza.org

Etichette:

Forse sei interessato a: