Pubblicato in: Mostre

Cinque mostre da vedere a Milano fino al 21 novembre

Cristina MaccarroneCristina Maccarrone 4 settimane fa
Milano, vista da un tram - foto Marianna Quartuccio

È la settimana di BookCity che oltre ai libri dà spazio anche alle mostre (scorrete l’articolo per leggere quali), ma se volete approfittare di questi giorni anche per dedicarvi all’arte, ecco che come ogni settimana vi indichiamo le 5 mostre + 1 da non perdervi.

Pronti per scoprire la selezione dello #spiegonemostre? Iniziamo!

Mostre alla Palazzina dei Bagni Misteriosi

Si chiude questa settimana una mostra che, se siete stati a Cuba e vi è rimasta nel cuore o se avere sempre pensato di andarci, non dovete perdervi. Avete tempo fino a domenica 19 per vedere “¿soy Cuba?” alla Palazzina dei Bagni Misteriosi.

Il titolo della mostra, con il doppio punto interrogativo tipico della lingua spagnola, è ispirato al film “Soy Cuba” di Mikhail Kalatozov, che nel 1964 riesaminava la ricerca di una nuova identità che aveva accompagnato la Rivoluzione contro Fulgencio Batista.

Cosa e chi vedrete ? I quadri, le fotografie e un’opera inedita di Alejandro Campins, realizzata ad hoc per i Bagni Misteriosi; Elizabet Cerviño con le sue riflessioni sulle parole e sui frammenti di significato e i suoi quadri; l’installazione video Paranoia di Susana Pilar Delahante con un mirino puntato sul pubblico per raccontare come ognuno di noi sia un possibile bersaglio di violenza.

E ancora: Leandro Feal, che su Instagram da anni racconta come stiano cambiando la vita notturna, gli incontri, i costumi della società cubana; Osvaldo González creerà relazioni spazio e oggetto con le sue opere di scotch, azioni semplici, relazioni con utensili quotidiani che diventano spinte artistiche; i quadri di Luis Enrique López, con la sua performance Otro Juego de Piscina.

Infine, le fotografie di Reynier Leyva Novo e l’installazione El beso de Cristal, dove la lunga fila di bicchieri serigrafati con la successione cronologica dei Presidenti degli Stati Uniti incontreranno i bicchieri che rappresentano i Presidenti cubani.

 “¿soy Cuba?”
Palazzina dei Bagni Misteriosi
21 ottobre – 19 novembre 2017
Per ulteriori informazioni: www.teatrofrancoparenti.it

Mostre alla Casa di Vetro

Sapevate che quest’anno ricorre il 100esimo anniversario dalla Rivoluzione Russa? La Presa del Palazzo d’Inverno avvenne infatti il 7-8 novembre 1917 (anche se per il calendario giuliano era il 25-26 ottobre).

Per ricordare il colpo di mano dei Bolvscevichi che ha dato vita a uno dei regimi, quello comunista, conclusosi solo con la caduta del Muro di Berlino del 1989, la Casa di Vetro organizza una mostra fotografica dal titolo I Bolscevichi al Potere. 1917-1940: dalla Russia Rivoluzionaria al terrore staliniano.

In programma fino al 10 marzo, l’esposizione con circa 60 immagini provenienti da vari archivi storici internazionali ripercorre tappa per tappa la discesa all’inferno della società russa sotto il giogo della dittatura comunista, passando per la caduta dello Zar, la guerra civile, la morte di Lenin, l’ascesa di Stalin, le grandi purghe e deportazioni degli anni ‘30 fino all’assassinio di Trosky.

I Bolscevichi al Potere
Casa di Vetro
11 novembre 2017 – 10 marzo 2018
Per ulteriori informazioni: www.lacasadivetro.com

Mostre al Museo Diocesano

Vi sentite già in clima natalizio? Allora assecondate questo status non solo con lo shopping e l’organizzazione delle ferie, ma anche con l’arte. Come? Vi basta andare al Museo Diocesano dove è è esposto il Capolavoro per Milano di quest’anno. Si tratta dell’Adorazione dei Pastori del Perugino.

L’opera, che è una tavola di grandi dimensioni (ben 263 x 147 centimetri!), proviene dalla Galleria Nazionale dell’Umbria di Perugia ed è considerata il capolavoro indiscusso della maturità del Perugino, il cui nome di nascita era Pietro Vannucci.

Un’opera che è solo parte del polittico che l’artista realizzò per la chiesa di Sant’Agostino a Perugia su commissione, naturalmente, dei frati agostiniani nel 1502.

La parte del polittico che vedrete è così composta: a sinistra della tavola, si scorge l’annuncio degli angeli ai pastori, che compaiono anche al centro, in adorazione. A destra il bue e l’asinello. Al centro, tra due angeli, compare la colomba dello Spirito Santo e, in primo piano, Maria e Giuseppe adorano il Bambino, appoggiato a terra e protetto solo da un lembo del manto della Vergine. Invece del loggiato compare qui una semplice capanna. Il paesaggio è poi reso essenziale per concentrare tutta l’attenzione dell’artista sui personaggi che si trovano su un pavimento prospettico.

L’adorazione dei Pastori di Perugino
Museo Diocesano Carlo Maria Martini
20 ottobre 2017 – 28 gennaio 2018
Per ulteriori informazioni: www.museodiocesano.it

Mostre alla Biblioteca Gallaratese

Ultima tappa di una mostra che vi permetterà di avere uno sguardo insolito su Milano, anche se attraverso qualcosa di molto noto: i finestrini di un tram.

Parliamo di “Milano, vista da un tram” che sarà aperta fino al 24 novembre alla Biblioteca Gallaratese, per l’appunto ultimo spazio di una esposizione itinerante che ha portato in giro per Milano 25 scatti in bianco e nero realizzati da Marianna Quartuccio. E d’altra parte per una mostra “street” non poteva esserci modalità diversa.

Cosa vedrete? Solitudini e sguardi che si incrociano lungo gli itinerari delle 18 linee che intersecano Milano, in un tram, un non luogo, che è spazio neutro dove il tempo rimane sospeso tra una fermata e l’altra e in cui ognuno decide con quali rituali affrontare quella esperienza.

Persone che magari incontrate tutti i giorni, alle prese con il cellulare, che chiacchierano con amici, che guardano lontano ascoltando musica. L’idea di realizzare la mostra in periferia è in linea con la filosofia del progetto ed inoltre, essendo realizzata presso una biblioteca, la mostra è stata rivista, realizzando la tappa di “Parole&Immagini”. Un contest aperto a tutti i curiosi che possono pubblicare un racconto di massimo 10 righe sulla Pagina Facebook della mostra: il racconto con maggiori mi piace sarà decretato vincitore il 23 novembre.

Mostre BookCity

Non solo libri, BookCity è anche l’occasione per vedere delle mostre molto particolari.

Dal 15 al 19 novembre alla Triennale di Milano grazie a Fondazione Corriere della Sera e La lettura saranno esposti i disegni che sono stati pubblicati sull’inserto culturale e domenicale del Corriere, da quando la Lettura è nata.

La mostra si intitola Il colore delle parole, con i disegni di Francesco Tullio Altan, Hernán Chavar, Silvia Codignola, Nathalie Cohen, Conc (Francesco Conchetto), Dario Fo, Sr García, Emilio Isgrò, Fukushi Ito, Marcello Jori, Pierluigi Longo, Milo Manara, Mimmo Paladino, Marco Petrella, Gabriele Picco, Tommaso Pincio, Vincenzo Progida, Jean-Jaques Sempé, Antonello Silverini, Fabio Sironi, Doriano Solinas, Art Spiegelman, Mirco Tangherlini, Velasco Vitali.

E se ci fosse una mostra di tutto quello che si può trovare all’interno di un libro usato? A dire il vero c’è? E si tiene alla Libreria Baravaj, in via Cesare Cesariano 7 (zona Chinatown) dove saranno esposti tutti gli oggetti che concorrono a dare vita al libro e ne raccontano passioni e segreti di chi l’ha posseduto. La mostra sarà inaugurata il 17 novembre dalle 17 e sarà visitabile anche il 18 novembre dalle 9.30 alle 2 e il 19 novembre dalle ore 9.30 alle 19.30.

Mostre alla Bottega Immagine

E sì, stavolta dato anche il nuovo sito, vi stupiamo indicandovi 5 mostre + 1. Non potevamo non farlo visto il fine nobile di questa esposizione.

Appuntamento domenica 19 novembre con MetAMORfosi, mostra fotografica di Bottega immagine, scuola di fotografica. Gli allievi dei 2 anni di corso faranno vedere come hanno provato a interpretare il concetto di cambiamento. Ognuno con il suo punto di vista, ognuno con la sua sensibilità, ognuno con la sua macchina fotografica puntata sul mondo.

Tutto il materiale esposto, fotografie e libri, sarà in vendita e il ricavato andrà devoluto interamente al progetto “Il Pozzo dei Desideri” che ha come obiettivo quello di portare l’acqua nei villaggi più remoti del Malawi, Africa, ed è portato avanti direttamente da uno degli studenti fotografi che esporrà alla mostra.

Dalle 17 alle 21 da Bottega Immagine in via Farini 60.

MetAMORfosi
Bottega Immagine, via Farini 60
19 novembre dalle 17 alle 21

 

Etichette:

Non perderti un evento a Milano!

Ricevi solo eventi utili grazie alla Newsletter curata da Andrea

Aggiungiti agli altri 16.000 della community!