Pubblicato in: News

Mina e Celentano tornano insieme con un nuovo album e un brano inedito

Paolo Crespi 3 giorni fa
MinaCelentano_B_N-min

“Ci vuol mestiere a diventare felici…”. E’ uno dei versi chiave di “Niente è andato perso”, titolo quanto mai appropriato del brano inedito composto da Fabio Ilacqua, scelto per aprire il primo dei due Cd che compongono il cofanetto Minacelentano The Complete Recordings (Sony  Music), in uscita venerdì il 26 novembre: una raccolta tutte le registrazioni originali, rimasterizzate, dei precedenti progetti della coppia, usciti nel 1998 e nel 2016.

Per presentare degnamente questo nuovo capitolo di un sodalizio – quello fra Mina Mazzini e Adriano Celentano – fra i più importanti e ‘pop’ della musica italiana di questo secolo e del precedente, si sono incontrati oggi, coordinati dal direttore della Milano Music Week (in corso fino al 28) Luca De Gennaro nella splendida cornice del Teatro Gerolamo, i più stretti testimoni e collaboratori della coppia artistica.

Mina e Celentano in studio di registrazione

Parliamo di Massimiliano Pani, figlio di Mina, arrangiatore e produttore di riferimento della sua discografia, Mauro Balletti, il fotografo artefice delle celebri copertine che hanno accompagnato e in molti casi ispirato le metamorfosi dell’immagine pubblica della “grande assente” (comprese quelle con i due Paperini, Mina e Celentano, sulla cover del loro primo disco insieme), Celso Valli e Fio Zanotti, musicisti e arrangiatori, co-protagonisti del progetto artistico nato venticinque anni fa con l’ideazione del primo “Mina Celentano” e proseguito con “Le migliori”. Da Roma, in collegamento video con la sala, si è unita Claudia Mori, moglie di Adriano Celentano e amministratrice dell’etichetta discografica del Molleggiato.

“Mia madre e Celentano – ricorda Pani – si conoscono e si vogliono bene fin da ragazzini, quando si esibivano nelle balere. Poi naturalmente hanno avuto due carriere molto diverse l’una dall’altra, che rispecchiano le loro differenti scelte e personalità. Con un elemento in comune: entrambi hanno definito un modo di fare l’artista assolutamente unico nel panorama italiano. Quando alla fine degli anni ’90 venne il momento di realizzare finalmente un disco insieme, avrebbero potuto assecondare semplicemente la discografia prendendo cinque successi di Mina e cinque successi di Adriano. Invece hanno deciso di rischiare, puntando su brani inediti. E così è stato anche per la reunion del 2016”.

La cover della nuova raccolta

“Due giocherelloni, il cui modo di affrontare la vita e il lavoro è sempre stato caratterizzato da uno spirito di grande leggerezza e ironia, accompagnato però da una serietà di fondo, garanzia degli ottimi risultati ottenuti”, è la definizione di Claudia Mori, che ricorda la nascita di un pezzo come “Che t’aggia dì”, con Adriano che insegnava a Mina come pronunciare correttamente il dialetto foggiano e in particolare una parola ostica come “mazzate”. E dei suoi divertenti tentativi (andati regolarmente a vuoto) di convincere Mina ad apparire anche in video, dopo tanti anni di astinenza.

Dalla Mori, provocata su alcune mezze idee postate su Instagram da Celentano, anche una piccola ammissione su un possibile, prossimo ritorno in tv dell’artista milanese. “Qualche cosa di vero c’è: Adriano ci sta pensando, poi bisogna vedere se glielo lasciano fare… in Rai. Per realizzare un nuovo programma bisogna essere in due, l’artista e l’editore. E qualche censura su di lui in effetti c’è stata, in particolare dopo “Rockpolitik” e “Sanremo”. E continua a pesare.  Vedremo..>>.

In agenda, per ora, da dopodomani, c’è “Minacelentano The Complete Recordings” nelle versioni hardcoverbook e digifile (entrambe con doppio Cd) e sulle piattaforme digitali.
Dal 10 dicembre sarà pubblicato anche un Box Deluxe contenente il doppio Cd e due Picture Disc, oltre a un 45 giri (Lato A: Niente è andato perso/Lato B: Eva), e due versioni in vinile (doppio LP colorato e doppio LP Black). Tutte le versioni includeranno una stampa di scatti inediti dei due artisti, realizzati durante le varie sessioni di registrazione.

Ed ecco la tacklist completa:

CD 1

  • NIENTE È ANDATO PERSO (Fabio Ilacqua)
  • EVA (Luigi De Rienzo – Andrea Girolamo Gallo)
  • A UN PASSO DA TE (Fabio Ilacqua)
  • BRIVIDO FELINO (Stefano Cenci – Paolo Audino)
  • MA CHE CI FACCIO QUI (Pietro Paletti)
  • ACQUA E SALE (Audio2: Giovanni Donzelli – Vincenzo Leomporro)
  • AMAMI AMAMI (Idan Raichel – Riccardo Sinigallia)
  • È L’AMORE (A. Mingardi / M. Tirelli – A. Mingardi)
  • IO NON VOLEVO (Adriano Celentano)
  • COME UN DIAMANTE NASCOSTO NELLA NEVE (Marco Bruni)

CD 2

  • SPECCHI RIFLESSI (Audio2: Giovanni Donzelli – Vincenzo Leomporro)
  • CHE T’AGGIA DI’ (Adriano Celentano)
  • NON MI AMI (Salvatore Marletta / Federico Spagnoli – Salvatore Marletta / Federico Spagnoli / Walter
  • Dallari)
  • MESSAGGIO D’AMORE (Massimiliano Pani)
  • SEMPRE SEMPRE SEMPRE (Luigi Albertelli – Enrico Riccardi)
  • SE MI AMI DAVVERO (Gianmarco Marcello)
  • TI LASCIO AMORE (Fabrizio Berlincioni / Salvatore Cotugno / Mauro Culotta)
  • SONO LE TRE (Luca Rustici / Philippe Leon – Luca Rustici / Philippe Leon)
  • DOLCE FUOCO DELL’AMORE (Giulia Fasolino)