Pubblicato in: Food

Milano Sake Festival 2016: due giorni per scoprire la cultura giapponese del bere

Oriana DaviniOriana Davini 2 anni fa
milano-sake-festival

milano-sake-festivalÈ sempre più di moda, non solo a tavola ma anche come destinazione turistica: il Giappone piace sempre di più agli italiani. Ma quanto ne sapete della sua bevanda alcolica più famosa, il sake?

Per approfondire la conoscenza con la cultura giapponese del bere, torna il Milano Sake Festival: due giorni in Cascina Cuccagna con produttori, importatori e distributori di sake, whisky giapponese e Shochu, per un totale di oltre cento etichette presenti.

milano-sake-festival

Organizzato da La Via del Sake, il Festival gode di numerosi patrocini, tra cui quelli dell’Associazione dei produttori giapponesi di sake e shochu (JSS), della Prefettura di Iwate, del Consolato Generale del Giappone a Milano, dell’Associazione Italiana Ristoratori Giapponesi e dell’Associazione Giappone in Italia.

Il programma prevede degustazioni guidate e corsi di formazione, oltre a una serie di eventi e cene a tema nei ristoranti di milano.

Domenica 9 ottobre è la giornata dedicata al pubblico: dalle 11 alle 19.30 ci saranno i banchi di assaggio con oltre cento etichette da degustare gratuitamente e una serie di seminari da 25 posti l’uno prenotabili online o direttamente il giorno stesso.

Elenco seminari:

  • h 12.30 – Introduzione al sake (60 min con degustazione, costo 10 euro)
  • h 14.30 – Introduzione al sake (60 min con degustazione, costo 10 euro)
  • h 16 – IWATE: una terra ricca di storia e i suoi sake (60 min con degustazione, gratuito)
  • h 17.30 – Sake e formaggi: workshop e degustazione (60 min con degustazione)

Alle 20.30 il sake incontra la cucina del territorio con lo chef Nicola Cavallaro (carta dei sake a 5 euro l’uno abbinati ai patti dello chef, prenotazioni allo 02 5457785).

Lunedì 10 la giornata è riservata ai professionisti del settore.

Milano Sake Festival 2016
9 e 10 ottobre 2016

Cascina Cuccagna (via privata Cuccagna, M3 Lodi)

Orari: dalle 11 alle 19.30

Ingresso: 15 euro

 

Etichette: