Pubblicato in: Concerti Festival

Milano Music Week, gli artisti: da Tiziano Ferro a Niccolò Fabi

milano music week programma
Tiziano Ferro

Manca poco per una delle rassegne musicali più importanti e attese: la Milano Music Week con oltre 250 artisti da 33 Paesi e 5 continenti, i maggiori protagonisti dell’industria musicale da tutto il mondo, 90 location e circa 300 eventi in città.

Come già anticipato nella precedente conferenza stampa tenutasi in occasione de La festa Internazionale della Musica all’aeroporto di Malpensa, la MMW si si svolgerà dal 18 al 24 novembre rendendo la città di Milano lo scenario perfetto per live, dj set, showcase, non mancheranno momenti di formazione per esperti e principianti come workshop e mostre dedicate.

 “Quest’anno la settimana della musica nasce nel segno dell’internazionalizzazione, di Milano come hub artistico in cui si arriva dal resto d’Italia e dall’estero per produrre musica. Sarà una settimana in cui si celebrano la pluralità e la convivenza di diverse culture unite dalla musica. Inviteremo i milanesi e coloro che arriveranno in città per la Milano Music Week a partire con noi per un giro del mondo in sette giorni, dove ogni musica, ogni artista, ogni cultura merita rispetto e attenzione”

È Luca De Gennaro (curatore della Milano Music Week e Vicepresidente Talent & Music di Viacom International Media Networks) a sottolineare la crescita che lo scambio culturale sta portando a Milano, insieme all’Assessore della Cultura Filippo del Corno.

Non a caso, anche per questa edizione hanno confermato alcuni dei più grandi della musica come Tiziano Ferro, Gianna Nannini, Francesco Guccini e Mauro Pagani, J-AX, Piero Pelù, Niccolò Fabi, Arisa, Ivano Fossati, Levante, BOOSTA, Elio e le Storie Tese, Antonella Ruggiero, Daniele Silvestri, i SELTON, per citarne alcuni.

Una proposta sempre più ampia e diversificata, che va dalle voci storiche e autori capisaldi della musica del nostro Paese fino a giovanissime promesse come i Minis, la rock band torinese under 16.

Non solo artisti italiani, come ha dichiaro precedentemente Luca De Gennaro sarà un’edizione all’insegna dell’internazionalità, ed ecco che in programma si aggiungono i nomi di artisti come Kazu, Charli Xcx, Greta Van Fleet, Godspeed You! Black Emperor, Luka Šulić, Of Monsters And Men, Yola.

Contemporaneamente alla Milano Music Week, si svolgerà anche il Linecheck, organizzato da Music Innovation Hub.

Milano Music Week 2019: il programma

Inaugurazione

  • A dare ufficialmente il via alla Milano Music Week 2019 sarà l’inaugurazione della mostra fotografica “Music Lives Here – la musica dal vivo a Milano nelle immagini di Francesco Prandoni e Sergione Infuso, un percorso di immagini straordinarie che racconta le emozioni dei grandi concerti nei luoghi più iconici della città dedicati alla musica.  La mostra – a cura di Luca de Gennaro e realizzata in collaborazione con SEAT, casa automobilistica di Barcellona – sarà inaugurata lunedì 18 novembre alle ore 12.00 in Via Dante alla presenza del Sindaco Giuseppe Sala, dell’Assessore alla Cultura Filippo del Corno insieme agli altri promotori della MMW – SIAE (Società Italiana degli Autori ed Editori), FIMI (Federazione Industria Musicale Italiana), ASSOMUSICA (Associazione di organizzatori e produttori italiani di spettacoli musicali dal vivo) e NUOVOIMAIE (Nuovo Istituto Mutualistico Artisti Interpreti Esecutori) – Luca de Gennaro, curatore artistico dell’iniziativa e i due fotografi autori degli scatti. L’esposizione sarà visitabile fino al 29 novembre.

 

  • OPENING NIGHT CON J-AX Lunedì 18 novembre alle ore 21.00 al Teatro dal Verme torna, per il terzo anno consecutivo, l’evento di apertura organizzato da Viacom Italia, main partner della Milano Music Week. Dopo il grande successo delle precedenti edizioni, quest’anno l’appuntamento sarà con VH1 Storytellers J-AX: il format di Viacom International Media Networks e VH1 che permette agli artisti di mettersi a nudo e raccontarsi in musica e parole. L’ospite di questa edizione sarà J-AX, autore icona di più di una generazione, pronto a raccontare la genesi delle sue canzoni e a esibirsi in un’inedita versione nello spettacolo che diventerà uno show televisivo trasmesso a dicembre sui canali di Viacom Italia.

Mmw Incontra

Piero Pelù, Francesco Guccini e Mauro Pagani, Niccolò Fabi, Ivano Fossati, Levante, Gianna Nannini, Tiziano Ferro. Anche quest’anno torna l’appuntamento consolidato con MMW INCONTRA, il format ideato da Milano Music Week che per tutta la settimana offre al pubblico la possibilità di scoprire più da vicino la musica e gli aneddoti più curiosi della carriera e della vita di importanti artisti della scena musicale attraverso incontri esclusivi. Tanti i nomi importanti di questa edizione.

  •  18 novembre: si parte con con l’energia esplosiva di Piero Pelù al Rob de Matt che, in pausa dai suoi Litfiba, racconterà il suo nuovo sorprendente brano “PICNIC ALL’INFERNO”. Il giorno dopo, la leggendaria energia dell’artista fiorentino esploderà sul palco dell’Alcatraz in una tappa del “Benvenuto al mondo tour”.
  • 18 novembre: Altro appuntamento di spicco della prima giornata della Milano Music Week sarà alla Fondazione Giangiacomo Feltrinelli con Francesco Guccini che, insieme a Mauro Pagani, presenterà per la prima volta al pubblico il suo grande progetto Note di viaggio – capitolo 1: venite avanti (BMG), primo capitolo di una raccolta delle sue canzoni più belle e indimenticabili interamente prodotta da Mauro Pagani e interpretate dalle grandi voci della musica italiana come Manuel Agnelli, Malika Ayane, Samuele Bersani, Brunori Sas, Luca Carboni, Carmen Consoli, Elisa, Francesco Gabbani, Ligabue, Giuliano Sangiorgi, Margherita Vicario e Nina Zilli.
  • 18 novembre: Dopo otto anni di assenza dalle scene, il cantautore Ivano Fossati presenterà in anteprima alla stampa e al pubblico un nuovo album – in uscita il 22 novembre per Sony Music – realizzato insieme al talento inimitabile di Mina. I due protagonisti della musica italiana, da tempo lontani dalla ribalta, per la prima volta hanno unito le loro voci in 11 brani inediti, scritti e composti da Ivano Fossati e cantati da Mina e Fossati, che tornano a collaborare in un’occasione unica. Durante l’incontro, in programma per lunedì 18 novembre presso il Conservatorio di Milano, interverrà Massimiliano Pani, modera Massimo Bernardini.
  • Martedì 19 novembre al Mudec, Museo delle Culture di Milano che per questa occasione speciale ospita per la prima volta la MMW, Niccolò Fabi racconterà “Tradizione e Tradimento”, il suo nuovo album. Un disco che dimostra nuovamente la libertà artistica del cantautore e che rappresenta una scelta: quella di scrivere solo quando si è mossi da una reale ispirazione e necessità.
  • Venerdì 22 novembre nella splendida Terrazza Martini la cantautrice, scrittrice e performer Levante incontrerà i fan per raccontare aneddoti curiosi sulla genesi del suo nuovo album “MAGMAMEMORIA” che potrà essere ascoltato dal vivo in un live eccezionale al Forum di Assago il 23 novembre.
  • 23 novembre in Terrazza Martini, sarà possibile incontrare un’altra icona della musica italiana: Gianna Nannini. Da poco tornata sulle scene con il nuovo album “La differenza” (Sony Music), la rocker italiana per antonomasia, racconterà il suo diciannovesimo disco in studio in un talk moderato da Luca de Gennaro.
  • 23 novembre: l’appuntamento straordinario con Tiziano Ferro, che insieme a Luca de Gennaro racconta il suo nuovo album “ACCETTO MIRACOLI” (su etichetta Virgin Records – Universal Music Italia) a poche ore dall’uscita. L’evento, in programma per sabato 23 novembre all’Apple Store in Piazza Liberty, si inserisce nel calendario di Today at Apple realizzato in partnership con Apple Music.

Music Making Prize

Il 21 Novembre sarà assegnato Music Making Prize, promosso da PMI, AFI e FIMI, in collaborazione con Milano Music Week, Linecheck (event partner) e Rockol (media partner) – nato per valorizzare le diverse figure professionali attive nel mondo della discografia e per aprire la riflessione sull’innovazione della filiera musicale.

A essere premiati saranno i professionisti, interni o esterni a un’etichetta discografica, coinvolti nella realizzazione di un progetto musicale discografico, valutato per le soluzioni originali, qualitative e di maggior impatto più che in una logica quantitativa che rispecchi i risultati delle vendite o degli ascolti in streaming.

Il premio riconosce infatti l’importanza e la centralità di una logica manageriale “a progetto” nella gestione del prodotto musicale, anche alla luce del processo di digitalizzazione del settore, e mette al centro le diverse figure professionali e i diversi ambiti di lavoro di un’etichetta contemporanea che deve saper supportare il progetto artistico su di un fronte ampio e mutevole.

Linecheck 2019: programma e artisti

Contemporaneamente alla Milano Music Week, si svolgerà dal 19 al 24 novembre il Linecheck Music Meeting & Festival, organizzato da Music Innovation Hub, proponendo 50 showcase sulle nuove tendenze, di giorno per delegati della conference, di sera nei club di zona Navigli-Tortona.

L’obiettivo di Linecheck è creare collaborazioni tra industrie creative e annuncia come guest country Il Canada, con contenuti speciali, concerti e un’ampia delegazione di professionisti che arriverà a Milano per l’occasione.

Infatti, tra i primi nomi in line up sono presenti i canadesi Orville Peck, Hubert Lenoir, Respectfulchild e Booty EP.

Non solo il Canada, perché continua la collaborazione anche con l’UK, l’Europa e il medio-Oriente, confermando la partecipazione di artisti come gli inglesi Sherelle DJ e Arlo Parks (alla sua prima apparizione italiana), il fisarmonicista Yegor Zabelov, più Blu Samu, Ginevra ed Eugenia Post.

Tra le novità del 2019 c’è inoltre lo sviluppo del programma serale che in questa edizione vede come protagonista il distretto dei Navigli, con una programmazione in club e i luoghi della musica dal vivo della zona fino a BASE Milano.

Si parte già da giovedì 28 giugno con Woodworm / Locusta e i concerti di Edda con Ego, durante la due giorni di ArtLab, piattaforma indipendente italiana dedicata all’innovazione delle politiche, dei programmi e delle pratiche culturali.

Per l’occasione, Music Innovation Hub organizzerà un panel sui trends di innovazione nella music industry, coinvolgendo esperti internazionali da Turo Pekari a Mira Festival, presentando le 4 startups vincitrici della “Call for Music Innovation” di Music Innovation Hub e Cariplo Factory, all’interno del progetto “Linecheck FastForward”.

Musica a Milano

Volete essere aggiornati sui live e conoscere qualcosa in più sui vostri artisti preferiti? Tutto nelle nostre guide ai concerti a Milano e le interviste.

 

Etichette: