Pubblicato in: Concerti Festival

Eros Ramazzotti ed Elisa tra gli ospiti della seconda edizione della Milano Music Week

Alessio CappuccioAlessio Cappuccio 3 settimane fa
milano music week 2018

Una settimana di concerti, showcase, incontri e workshop: è il programma della Milano Music Week 2018, seconda edizione della manifestazione che l’anno scorso ha visto la partecipazione di oltre 40mila persone.

Presentata ufficialmente a Palazzo Marino, la sette giorni musicale a 360 gradi, dopo il successo dell’anno scorso, ha come obiettivo quello di rendere Milano una città ancora più attrattiva per il mondo dello spettacolo dal vivo.

Dal 19 al 25 novembre l’iniziativa del Comune di Milano, SIAE, ASSOMUSICA, NUOVOIMAIE porterà il meglio della musica pop in città, anche se questa non è una novità per il nucleo meneghino, che da sempre ospita i concerti più attesi in Italia.

Il vero elemento di novità rispetto ad altre manifestazione europee è infatti costituito dal coinvolgimento dei principali operatori del settore (autori, case discografiche, centri di formazione, promoter, associazioni musicali) per raccontare tutto il mondo che ruota intorno alla musica, tra cui tutti coloro che lavorano dietro le quinte a sostegno dei veri protagonisti, gli artisti.

Milano Music Week 2018: gli ospiti speciali

In questo senso Milano si può vantare di essere stata scelta da Eros Ramazzotti come luogo in cui presentare in anteprima mondiale il suo nuovo progetto discografico “Vita ce n’è”, che uscirà in tutto il mondo il 23 novembre.

Tra i tanti big che parteciperanno alla Milano Music Week si segnala Elisa, la quale sarà al centro dell’evento inaugurale: lunedì 19 novembre al Teatro Dal Verme la cantautrice darà vita a una puntata live di Storytellers, il format di VH1 e Viacom, che anche quest’anno si conferma il main partner della Milano Music Week.

Milano Music Week 2018: il Linecheck Festival

Il quartier generale della manifestazione sarà rappresentato da BASE Milano, che ospiterà la quarta edizione di Linecheck, Music Meeting and Festival, in programma dal 22 al 24 novembre 2018. Di giorno il Music Meeting coinvolgerà più di 1000 professionisti ed aspiranti tali della filiera musicale con oltre 30 appuntamenti tematici.

Tema introduttivo è la riflessione sulla Gender Equality nel settore musicale. Con i vari partner si affrontano poi tematiche specifiche come l’Internazionalizzazione delle produzioni italiane e il futuro della discografia. Tra le novità una masterclass di 3 giorni con Giorgia Taglietti (Sonar) sulla creazione di un brand musicale in ambito internazionale e un programma di workshop intensivi.

La sera il Music Festival si conferma un’occasione unica in Italia per scoprire nuovi artisti e nuove produzioni. Tra gli artisti si segnala un’anteprima mondiale assoluta invece per l’italiano Motta, protagonista di una performance tutta da scoprire.

Milano Music Week 2018: eventi e programma

Per gli appassionati non si può non citare un’occasione unica: alcune case discografiche apriranno eccezionalmente le porte al pubblico, con un invito in particolare ai nuovi talenti. Sony Music metterà infatti a disposizione di artisti emergenti, in anteprima, un nuovo studio di registrazione e ospiterà una serie di showcase all’interno del teatro della sua sede di Via Maciachini, mentre la Warner Music riproporrà l’iniziativa “Warner Wants You” ospitando nei propri spazi provini live di nuovi artisti. In collaborazione con Universal Music, infine, Milano diventa teatro di incontri con i più grandi protagonisti della musica italiana e internazionale.

Per chi invece si sta avvicinando al settore musicale, sia da appassionato sia da professionista, saranno previsti diversi momenti di formazione e appuntamenti tra cui scegliere, con workshop per imparare a scrivere una canzone o per disegnare la copertina di un disco, altri per realizzare un video musicale oppure approcciarsi per la prima volta ad uno strumento musicale.

In questo campo saranno molteplici gli attori: CPM che nei giorni della Milano Music Week propone la sua Open Week, una intera settimana di incontri, seminari, workshop, masterclass e concerti con professionisti e protagonisti della Musica; SAE Institute apre la sede con incontri speciali per conoscere la scuola; Master In Comunicazione Musicale organizza tre lezioni aperte per capire le professioni e l’industria della musica, raccontate in diretta dagli studenti di ALMED.

Tanti anche gli eventi collaterali a base di proiezioni e mostre, come per esempio l’attesa “Sulle tracce di David Bowie”, dedicata alla leggenda del rock britannico, che verrà ospitata negli spazi di Mare Culturale Urbano.

Sarà però anche possibile partecipare in prima persona senza essere spettatori passivi. Il programma della Milano Music Week 2018 si arricchisce con nuove candidature e progetti provenienti da tutte le realtà interessate: fino al 30 settembre è possibile inviare la propria candidatura con un progetto alla mail proposte@milanomusicweek.it

Tra gli spazi che ospiteranno i tantissimi concerti previsti in questi giorni ci sono il Circolo Magnolia, il Fabrique, Magazzini Generali, Santeria Social Club e molti altri. Per conoscere il programma completo degli eventi live si consiglia di tenere sott’occhio il sito ufficiale della Milano Music Week