Pubblicato in: Mostre News

Milano MuseoCity torna dal vivo: gli eventi dal 4 al 6 marzo 2022

011. Milano, Museo Civico di storia naturale (Small)

Milano MuseoCity torna per la sua sesta edizione dal 4 al 6 marzo 2022, questa volta finalmente dal vivo dopo due edizioni online.

Oltre 90 Istituzioni pubbliche e private prenderanno parte alla manifestazione. Musei d’arte, di storia, musei scientifici, case museo, archivi d’artista, archivi e musei d’impresa di tutta Milano e oltre. Per la prima volta infatti, prenderanno parte a MuseoCity anche i Comuni di Bergamo e Brescia, che insieme saranno Capitale Italiana della Cultura 2023.

Vuoi scoprire tutte le mostre in programma a Milano? Dai un’occhiata al nostro #spiegonemostre!

MuseoCity 2022: i musei aderenti

Dal 4 marzo i musei coinvolti apriranno al pubblico le loro porte fisiche o virtuali, proponendo un programma con centinaia di appuntamenti tra visite guidate, laboratori per bambini, conferenze, incontri, aperture straordinarie e iniziative speciali accomunate dal tema della rassegna: le stanze dell’Arte, focalizzato sugli edifici che ospitano i musei (pubblici e privati), raccontati dai loro curatori e direttori.

Tra le istituzioni milanesi presenti per la prima volta ci saranno l’Archivio Emilio Scanavino, ospitato in una palazzina di inizio ‘900, una volta sede di un noto laboratorio professionale fotocolore; l’Archivio Negroni, che propone un corso introduttivo al bassorilievo con esercizio pratico; l’Associazione Culturale Mosè Bianchi, Pompeo Mariani, Elisabetta Keller con l’apertura dell’ex Atelier della Keller, oggi sede degli archivi dei tre artisti, e visite guidate e conferenze quotidiane dedicate ad un’artista differente; la Fondazione Francesco Somaini Scultore, ex atelier dello scultore in un palazzo storico del FAI, recentemente inaugurato (settembre 2021), propone una mostra, una conferenza e un’attività digitale; la Fondazione Luciana Matalon, spazio nel cuore di Milano, dedicato all’arte contemporanea, in cui ogni parte è stata ideata e personalizzata dall’artista (soffitto di specchi, pavimento dipinto) e l’Officina Rancilio 1926, progetto in itinere alla scoperta degli oggetti di design custoditi nei musei cittadini di Parabiago.

Brescia e Bergamo parteciperanno per la prima volta con i loro musei più importanti. La prima parteciperà con le quattro sedi gestite da Fondazione Brescia Musei – Museo di Santa Giulia, Brixia. Parco archeologico di Brescia Romana, Pinacoteca Tosio Martinengo e Museo delle Armi “Luigi Marzoli”-, con il Museo Diocesano e con la Casa Museo di Palazzo Tosio.

A Bergamo saranno invece coinvolte l’Accademia Carrara, il Museo Civico di Scienze Naturali “E. Caffi”, il Museo delle storie di Bergamo, il Palazzo della Ragione, il Palazzo e Giardini Moroni.

MuseoCity 2022: il programma

Gli eventi in programma nei tre giorni dell’evento saranno centinaia: tra visite guidate a tema, incontri, approfondimenti e attività per tutta la famiglia. Per non perdere nessun evento e per avere sotto mano la mappa dei musei aderenti e suggerimenti di itinerari, è stata sviluppata un’app della rassegna, scaricabile gratuitamente per iOS e Android.

Dal 4 al 6 marzo torna l’itinerario Museo Segreto, curato da Federica Giacobello con la supervisione di Gemma Sena Chiesa, dedicato alle Stanze dell’Arte. L’attenzione sarà rivolta alle sedi, palazzi storici o di nuova creazione, che ospitano le diverse istituzioni partecipanti, ci si focalizzerà anche sulle sale espositive, si scopriranno particolari architettonici e decorativi inediti, e allestimenti storici o contemporanei. Si racconterà anche di altre “stanze”, perlopiù semplici laboratori, dove l’opera d’arte è stata creata. Una mostra diffusa, quindi, tra realtà e metafora.

Venerdì 4, sabato 5 e domenica 6 marzo alle 21 il Museo Tadini di Milano propone visite guidate a lume di candela. Un percorso incentrato sul simbolo della candela, sulla luce e le ombre nella pittura e nell’arte di Emilio Tadini. La visita si articola tra le varie stanze dove una guida accompagnerà il visitatore a prestare attenzione a dettagli e a elementi narranti della poetica dell’artista come il fuoco, il mito, la fiaba, il profugo, la notte, la luna. Un percorso al buio, o quasi, per scoprire la luce. Attività a pagamento (10 €), prenotazione obbligatoria scrivendo a museospaziotadini@gmail.com

Sabato 5 marzo

Fondazione Franco Albini sabato 5 marzo alle ore 11, propone una visita inedita nelle sue sale, a contatto con progetti mai mostrati prima. Prospettive di mobili realizzate da un giovane Albini come sperimentazione della propria identità progettuale. Nel pomeriggio alle 15, si terrà la visita sulla Metropolitana di Milano, “La Rossa con occhi nuovi!”. Prenotazione obbligatoria a info@fondazionefrancoalbini.com.

Sabato 5 marzo Palazzo Reale ospiterà Il Museo Sottopelle: la differenza insegna, un convegno curato da Anna Detheridge sull’innovazione nei Musei del post-Covid, con un dibattito che proporrà best practice e spunti di riflessioni sul tema della differenza, dell’accessibilità e dell’inclusività, partendo dal presupposto che per meglio comprendere l’esperienza degli altri sarà necessario ripensare il nostro rapporto con noi stessi.

Domenica 6 marzo

L’Accademia Carrara di Bergamo propone per domenica 6 marzo alle ore 15.30 una visita guidata all’Antigone di Giuseppe Diotti. La monumentale tela Antigone condannata a morte da Creonte (1834-1845) di Giuseppe Diotti ha trovato di recente una nuova collazione in museo, a seguito di un intervento di restauro che le ha restituito l’aspetto originario. La visita accompagna alla scoperta della grande tela, attraverso il racconto di una storia avvincente: quella dell’opera, della sua storia espositiva e del soggetto raffigurato, ispirato all’Antigone di Alfieri. Prenotazioni: prenotazioni@lacarrara.it o telefonando al 328 1721727

Domenica 6 marzo tra le 10 e le 18 la Pinacoteca Tosio Martinego di Brescia organizza l’attività per bambini Geronimo Stilton un’avventura colpi di pennello. Un percorso-gioco tra le sale dedicato ai più piccoli tramite l’app game di Geronimo Stilton: un temporale ha appena rovinato il dipinto realizzato dal topino, è necessario aiutarlo a ritrovare tra i capolavori della Pinacoteca gli stessi elementi che aveva inserito nel quadro. Prenotazioni e informazioni: santagiulia@bresciamusei.com o telefonando allo 030 2977833-834  

 

Etichette:
Milano Weekend