Pubblicato in: Cinema

Oltre 40 sedi per gli eventi della 1° edizione della Milano Movie Week

milano movie week 2018
Photo credit: LeMast on Visualhunt / CC BY-ND

Il palinsesto annuale di eventi milanesi, il cosiddetto programma Yes Milano, si arricchisce di un nuovo appuntamento: il cinema, un settore sempre più in espansione nella metropoli meneghina, verrà celebrato per una settimana, a partire dal 14 settembre. Stiamo parlando della Milano Movie Week, di cui è stata presentata ufficialmente la prima edizione.

Promossa e coordinata dal Comune di Milano, Assessorato alla Cultura in collaborazione con Fuoricinema srl, la rassegna avrà come obiettivo quello di valorizzare il mondo del cinema e dell’audiovisivo per quanto riguarda l’intera filiera, dalla produzione alla distribuzione, attraverso un fitto calendario di eventi diffuso in tutta la città.

Sale cinematografiche, festival, scuole di cinema, case di produzione, organizzazioni e associazioni parteciperanno con proiezioni, conferenze, workshop, mostre, eventi speciali e progetti sperimentali, più naturalmente incontri con attori, registi e protagonisti del mondo dell’audiovisivo.

Presentando l’iniziativa, il sindaco Giuseppe Sala l’ha voluta inserire all’interno della fervida offerta culturale e di intrattenimento che punteggia l’anno meneghino: “Il cinema, inteso in ogni sua declinazione, dal lungometraggio al documentario, dalle serie tv alla sperimentazione si unisce così a musica, fotografia, architettura, moda, design e letteratura per rendere Milano sempre più attrattiva e innovativa nella sua proposta culturale, già forte di grandi eventi, ma desiderosa di crescere grazie a questa formula vincente di eventi che aggiunge sempre nuove e interessanti proposte”.

Milano Movie Week 2018: il programma e le sedi

La Milano Movie week si aprirà il 14 settembre a CityLife con la terza edizione di Fuoricinema, l’evento dall’anima pop prodotto Fuoricinema Srl e Corriere della Sera, con la direzione artistica di Cristiana Capotondi, Cristiana Mainardi, Gino & Michele, Gabriele Salvatores, Lionello Cerri: incontri diurni e proiezioni notturne si susseguiranno senza soluzione di continuità.

In tutto saranno oltre 40 le sedi che ospiteranno le varie attività della Milano Movie Week 2018, il cui programma completo può essere consultato sul sito ufficiale.

Da non perdere il consueto Festival internazionale del documentario Visioni dal mondo, Immagini dalla realtà, incentrato sulla promozione del cinema documentario italiano e internazionale come strumento di conoscenza del mondo; tra i molti attori di questa iniziativa anche la Fondazione Ente dello spettacolo, che organizzerà la rassegna “il cinema, la città e…”, così come Sky, che il 20 settembre presso il Castello Sforzesco presenterà il film “Michelangelo infinito” e il 17 una giornata dedicata alle serie tv dal titolo “Series day – parliamo di cose serie”.

La Fondazione Cineteca Italia dedica la settimana a una rassegna su Pirandello e il cinema e presenta in anteprima italiana due film dedicati ai più piccoli e ai ragazzi come anticipazione del festival Piccolo Grande Cinema 2018, che si terrà dal 31 ottobre al 10 novembre al cinema Spazio Oberdan e al MIC Museo interattivo del cinema.  Il 17 settembre Ariosto spazioCinema, Centrale multisala, Mexico e Palestrina presentano alcune anteprime di cinema d’autore arricchite da incontri e con concerti in collaborazione con l’Orchestra sinfonica di Milano Giuseppe Verdi.

E poi ancora Le vie del cinema, i film dalla Mostra di Venezia e dal Locarno festival, tradizionale rassegna diffusa dei migliori film dai due festival d’autore. Spazio anche a un omaggio al maestro del cinema Ermanno Olmi, scomparso lo scorso 5 maggio, che verrà omaggiato il 18 settembre presso lo Spazio Oberdan con una giornata celebrativa.

Tra gli altri protagonisti segnaliamo BASE, Il Cinemino, l’Università Cattolica, la Triennale, il Teatro Collegio San Carlo, il Parco Nord con il festival della Biodiversità, la Kasa dei libri, il Cinema Bianchini sulla Highline Galleria, Wanted Clan, la Cripta di San Sepolcro, Palazzo Reale, Mare Culturale Urbano e la Manifattura Tabacchi,