Pubblicato in: Libri

Mi fido di te: al Superstudio Più si parla di sharing economy

sharing-economy

sharing-economyHouse sharing, carpooling, social eating, foodsaving: negli ultimi anni si sono moltiplicate le forme di sharing economy che consentono a sempre più persone di accedere a beni e servizi un tempo economicamente dispendiosi.

Attualmente sono in aumento, infatti, le realtà che mettono in contatto persone di tutto il mondo per facilitare lo scambio di beni, servizi e conoscenze. Ma quali sono i vantaggi e gli svantaggi di questo nuovo paradigma economico? Quali ostacoli è ancora necessario affrontare per poterne favorire la diffusione?

Per capire davvero la portata del fenomeno in Italia, giovedì 25 giugno alle ore 19.00, presso lo spazio  di “Coltivare la Città” sul Tetto del Superstudio Più (via Tortona 27), si terrà “Mi Fido di Te”, un evento promosso dallo studio di bioarchitettura novacivitas e organizzato da Lorenza Daverio, curatrice del progetto.

La serata sarà un’occasione per discutere di sharing economy insieme a chi sta partecipando a questo cambiamento da vicino. Ad aprire il dibattito la presentazione del libro da cui prende il nome l’evento: “Mi Fido di Te”. Scritto da Gea Scancarello, è un viaggio nelle opportunità create dall’economia collaborativa raccontate dalla viva voce di chi ha provato in prima persona servizi di sharing.

Si alterneranno, poi, alcuni dei protagonisti delle piattaforme di condivisione più importanti in Italia: Andrea Saviane, Country Manager Blablacar Italia;  Giacomo Sbalchiero, Fondatore di Superfred.it; Michela Nose, co-fondatrice di LocLoc; Paolo Pisani, fondatore di Biblioshare; Giorgio Fipaldini, ideatore di Open more thanbooks.

Prenotazioni: l’ingresso è gratuito previa registrazione sul sito di Super Studio Più.