Pubblicato in: Teatro

Divertimento assicurato con ‘Mamma Mia! il Musical’ al Teatro degli Arcimboldi. La recensione

Mamma Mia! il musical recensione
Ph Antonio Agostini

Mamma Mia! il Musical nella messa in scena italiana non delude le aspettative e questo è un dato di fatto.

Mamma mia! il musical: la storia

La storia al centro della commedia musicale brilla per romanticismo e divertimento: tra le bellezze di un’isoletta greca del Mar Mediterraneo, al ritmo travolgente della musica degli Abba, la giovane Sofia sta organizzando il suo matrimonio. Ma prima di vivere il suo sogno d’amore, fa di tutto per realizzare il suo più grande desiderio: essere accompagnata all’altare dal padre che non ha mai conosciuto prima. Per questo chiama sull’isola i tre fidanzati storici di sua madre Donna, per scoprire chi di loro è l’uomo giusto.

Mamma Mia! il musical: recensione

Abbiamo avuto il grande onore di assistere alla rappresentazione all’interno dell’Arena di Verona (29 settembre 2018), che sanciva la ripresa della tournée per la stagione 2018 – 2019, in cui finalmente lo spettacolo è arrivato a toccare, tra le varie città, anche Milano (dal 13 dicembre al 6 gennaio al Teatro degli Arcimboldi). È stata una vera fortuna avere l’opportunità di vederlo in quella splendida location perché, grazie alla sua conformazione, è stato possibile apprezzare l’accurato lavoro sulle scenografie (scene di Teresa Caruso) con un pontile sospeso su vera acqua di mare, con una barca ormeggiata e un vero bagnasciuga – ben 9 mila litri di acqua in scena. Con tutto il rispetto per i nostri teatri, spesso e volentieri si è costretti a ridurre la scenografia a causa della dimensione del palco. Al di là di questo punto a favore dell’ambientazione veronese, Mamma Mia! il musical merita di essere visto in primis per la qualità complessiva di cast artistico e tecnico (coreografie curate da Roberto Croce). A dar volto e voce ai tre amatissimi protagonisti maschili troviamo: Paolo Conticini (Sam Charmicael), Sergio Muniz (Enrique Luz) e Luca Ward (Bill nella versione italiana diventa Romolo), in questo caso non solo dei nomi di richiamo, ma credeteci potranno stupirvi (su tutti Conticini, che già aveva dato ottima prova di sé nel canto). Nei panni di Donna troviamo una Sabrina Marciano davvero all’altezza, con a fianco le brave Elisabetta Tulli (Rosy), Laura Di Mauro (Tania) ed Eleonora Facchini (Sofia), senza dimenticare Jacopo Sarno nei panni di Sky. A loro si aggiungono oltre 30 artisti sul palco e l’Orchestra dal vivo del Maestro Emanuele Friello.

Mamma Mia! il musical recensione
Ph Antonio Agostini

Per quanto la storia sia lineare e conosciuta alla gran parte del pubblico, questa messa in scena gode di un altro merito: il ritmo. Non cala mai. Assecondando le diverse sfumature della vicenda, rese anche più concrete dai brani degli Abba (ben ventiquattro), si attraversano le tante emozioni passando da toni nostalgici e teneri a quelli più energici (basti solo pensare a ‘Super Trouper’ e ‘Ha vinto tutto lei’). I testi delle canzoni, “proprio per volere degli autori originali” – si legge nella nota ufficiale – “sono stati tradotti in italiano e, come i dialoghi, curati direttamente dal regista (Massimo Romeo Piparo ha già adattato in italiano altri successi come ‘Billy Elliot’, ‘Evita’, ‘Tutti Insieme Appassionatamente’, ‘Sette Spose per Sette Fratelli’, ‘My Fair Lady’, ‘The Full Monty’, ‘Hairspray’, ‘La Cage aux Folles-Il Vizietto’, ‘Cenerentola’)”.

Se in altri casi l’italiano stonava, facendo rimpiangere l’originale, in Mamma Mia! il musical ciò non avviene, certo innegabilmente il momento del medley in inglese (non potrete rimanere seduti sulla poltrona) è una chicca irresistibile. Questo allestimento spicca per qualità e vitalità (è stato insignito del Premio Flaiano 2018 come Miglior Musical) e lo si nota se si pensa ad altri musical nostrani in cui non tutto è sempre al proprio posto e di un certo livello. Con mano sicura Piparo è riuscito anche a digerire con armonia le scene più complesse sia sul piano tecnico che d’ensemble e questo porta a una fluidità per cui l’attenzione non cala mai. Non mancate a questo appuntamento!

Mamma Mia! il Musical: trailer

Mamma Mia! il Musical: tournée

– dall’8 al 9 gennaio 2019, REGGIO EMILIA, Teatro Valli
– dal 12 al 13 gennaio 2019, VARESE, Teatro Apollonio
– dal 15 al 20 gennaio 2019 TORINO Teatro Colosseo
– dal 22 al 27 gennaio 2019, GENOVA, Teatro Politeama
– dal 30 gennaio al 3 febbraio 2019 FIRENZE Teatro Verdi
– dal 5 al 6 febbraio 2019, PARMA, Teatro Regio
– dall’8 al 10 febbraio 2019, PADOVA, Gran Teatro Geox
– dal 12 al 13 febbraio 2019, CIVIDALE DEL FRIULI, Palasport
– dal 16 al 17 febbraio 2019 BERGAMO Teatro Creberg
– dal 22 febbraio al 3 marzo 2019, NAPOLI, Teatro Augusteo
– dal 6 al 7 marzo 2019, COSENZA, Teatro Rendano
– dal 9 al 10 marzo 2019, BARI, Teatro Team
– dal 15 al 17 marzo 2019, CATANIA, Teatro Metropolitan

Riassumendo

Mamma Mia! il Musical, fino al 6 gennaio 2019

Teatro degli Arcimboldi

DURATA: 140′

ORARI: dal 13 al 29 dicembre h 21; domenica 30 dicembre e 6 gennaio h 16; martedì 1 gennaio h 17; dal 3 al 5 gennaio h 21.

PREZZI: da 29€ a 59€ (diritti di prevendita inclusi)

Etichette:

Forse sei interessato a: